Cerrar
 

Alberghi visitati Altri alberghi simili Aiuto Icono Teléfono 1 800 227 23 56 | Barceló Agents |

Chiudi
Mi Barceló
SOLO HOTEL Aereo + Hotel

Trovate
il vostro hotel

Inserite hotel o destinazione Chiudi

Barceló
Bávaro Palace

Selezionate date e persone

Barceló
Bávaro Palace

Cercare un altro hotel


alberghi


Destinazioni

Temáticas

Hoteles con temática

Paises

Se conoscete il nome della struttura o della città che cercate, digitatelo.

Altrimenti, disponiamo di altre opzioni di ricerca:

MAPPA ELENCO
Date del soggiorno:
Numero di pernottamenti:
Persone/Camere:
Sconto (facoltativo) Vedi sconto

Caricamento in corso Caricamento tariffe in corso...

Cerca

Cancella

APRILE Chiudi

Mi Barceló

  • Seguiteci su Facebook
  • Seguiteci su Twitter
  • Seguiteci su YouTube
  • Síganos en Google+ aquí
 > 
 > 
 > 
 > Barceló Bávaro Palace
PrecedenteSuccessivoCasino Bávaro del hotel Barceló Bávaro Palace Deluxe

Poker Casinò Bávaro


Volver >>

Poker caraibico

Si tratta del poker più diffuso nei Caraibi. I partecipanti giocano contro il croupier, che devono superare con una combinazione di poker da 5 carte. Il poker caraibico si gioca con 52 carte senza jolly.

Il gioco

Il giocatore fa una puntata iniziale (ante) e riceve 5 carte scoperte. Il dealer (banco) riceve ugualmente 5 carte, 4 coperte e quella finale scoperta. Ora è il turno del giocatore che decide se rilanciare, restando in gioco, oppure lasciare, rinunciando alla mano.
 
Se il giocatore decide di "rilanciare", deve aggiungere una puntata, raddoppiando quella iniziale (ante). Se decide di ritirarsi, perde la puntata (ante) iniziale. Dopo che il giocatore ha deciso se rilanciare o lasciare, il dealer scopre le altre 4 carte. Il dealer (banco) deve qualificarsi mostrando di avere una mano di poker che consiste in un Asso e un Re o punteggio più alto.

Se il dealer non si qualifica, il giocatore vince l'ante (1 a 1) e la puntata di rilancio è restituita senza aggiunte. Se il dealer si qualifica, questi confronterà le sue carte con quelle del giocatore.

Se il giocatore ha un punteggio maggiore del dealer, il giocatore vince l'importo della puntata di ante e il rilancio, in corrispondenza alla tabella delle vincite qui sotto.

Se il dealer ha un punteggio maggiore del giocatore, il giocatore perde entrambe le puntate (ante e rilancio).

Se il punteggio è pari (tie), la puntata iniziale e il rilancio vengono restituiti al giocatore senza aggiunte.

Combinazioni vincenti (nel caso in cui il dealer si qualifichi):

· Asso e Re: se in una mano ci sono un Asso e un Re (per es.: A,Q,2,K,7)
· Coppia: due carte dello stesso valore (per es.: A, A, Q, J, 6).
· Doppia Coppia: due coppie di carte dello stesso valore (per es.: Q,Q,3,6,6).
· Tris: tre carte dello stesso valore (per es.: K,K,K,Q,10).
· Scala: cinque carte di valore consecutivo e diverso seme (per es.: 6,7,8,9,10. L'Asso può essere la carta iniziale o finale - A,2,3,4,5 o 10,J,Q,K,A).
· Colore: cinque carte di valore non consecutivo, ma dello stesso seme (per es.: 2,5,10,J,A e tutte dello stesso seme - Picche, Cuori, Fiori o Quadri).
· Full: tre carte dello stesso valore più altre due dal valore pari tra loro (ad es.: K,K,K,A,A).
· Poker: quattro carte dello stesso valore (per es.: 7,7,7,7,J).
· Scala colore: cinque carte di valore consecutivo e dello stesso seme (per es 5,6,7,8,9 e tutte dello stesso seme - Picche, Cuori, Fiori o Quadri).
· Scala reale: cinque carte di valore consecutivo e dello stesso seme che cominciano dal 10 e finiscono con Asso (per es.: 10,J,Q,K,A e tutte dello stesso seme - picche, cuori, fiori o quadri).

Tabella delle vittorie del poker caraibico

Texas Hold'em

È nota come la più popolare variante del poker al mondo, anche per via della semplicità delle sue regole. Possono partecipare fino a 23 giocatori anche se il numero normale dei partecipanti è compreso tra 2 e 10 persone. L'ordine delle scommesse è fisso in tutte le mani e l'obiettivo è semplice: raggiungere il maggior numero possibile di fiches. Per vincere il piatto, si deve fare la miglior mano del tavolo o sperare che il resto dei giocatori abbandonino il gioco prima di "vedere".

Il gioco

Nel Texas Hold'em a ciascun giocatore vengono distribuite 2 carte coperte e sul tavolo si distribuiscono 5 carte comuni scoperte (community cards). Per fare la mano migliore dobbiamo formare una combinazione di 5 carte che possono essere così ripartite: 2 nostre e 3 comuni, 1 nostra e 4 comuni, o anche solo le 5 comuni. Scoprite ilvalore delle mani

Una volta dichiarati i punteggi e come si compongono, è importante sapere le regole del gioco per familiarizzare con i criteri di puntata e distribuzione delle carte.

La prima parte del gioco è chiamata pre-flop. A ciascun partecipante vengono date 2 carte coperte. Il senso del gioco è sempre orario, per cui la distribuzione delle carte sarà da sinistra a destra iniziando da dopo il dealer che sarà anche l'ultimo a parlare al primo giro di puntate.

Il giocatore a sinistra del dealer è chiamato piccolo buio (small blind o SB) e quello subito dopo grande buio (big blind o BB). Piccolo e grande buio segnano le puntate obbligatorie da fare in ciascuna mano. Normalmente, il grande buio è il doppio del piccolo buio. In ciascuna mano successiva il ruolo dei bui passerà a tutti i giocatori del tavolo.

Una volta stabiliti i Bui si distribuiscono le carte, il primo a giocare sarà il giocatore alla sinistra del grande buio. In questa fase, chiamata pre-flop, i giocatori hanno tre possibilità:

· Ritirarsi (fold): Se si hanno delle carte che non si considerano suscettibili di alcuna possibilità di gioco ci si può ritirare senza puntare.
· Vedere (call): Il giocatore può vedere (o chiamare) il valore della puntata minima (grande buio) e continuare la mano.
· Rilanciare (raise): Il giocatore può aumentare la puntata obbligatoria, per un valore che deve essere almeno pari a quello del buio.

Una volta che tutti i giocatori hanno visto l'importo della puntata più alta o si siano ritirati, sul tavolo verranno distribuite le prime tre carte comuni: il flop.

Il flop

Le prime tre carte che si mostrano al centro del tavolo si chiamano flop. Dopodiché si passa al secondo giro di puntate con i giocatori che sono ancora in gioco dopo le puntate iniziali (pre-flop) Il primo a giocare è sempre il giocatore più vicino al bottone da sinistra a destra. Questa volta, le sue opzioni sono solo 2: puntare (bet) o passare (check).

Se il primo giocatore a parlare punta, le opzioni del giocatore successivo aumentano di nuovo e potrà: ritirarsi (fold), vedere (call) o rilanciare (raise).

Come nel pre-flop e nel flop, quando tutti i giocatori avranno visto la puntata maggiore, si distribuirà la quarta carta comune: il turn.

Il turn

Dopo aver scoperto il flop, si da una quarta carta, chiamata turn. Si apre il terzo giro di puntate. I turni e le azioni sono uguali ai precedenti. Inizia a parlare il primo giocatore disponibile a sinistra del bottone e le opzioni sono sempre le stesse: passare (check), puntare (bet) o rilanciare (raise), sempre che qualcuno abbia puntato.

Il river

L'ultima carta che viene distribuita è il river. Dopo aver messo sul tavolo questa carta si giunge al giro definitivo nello stesso ordine di sempre. Una volta che i giocatori hanno visto le puntate, si mostrano le carte coperte di ciascun giocatore e quello che ha la mano migliore, vince tutto. In caso di pareggio, il piatto si divide in parti uguali.