Alberghi visitati Altri alberghi simili Aiuto Icono Teléfono 1 800 227 23 56 | Barceló Agents |

Chiudi
Mi Barceló
Fachada del hotel Barceló Ponent Playa

Trovate
il vostro hotel

Inserite hotel o destinazione Chiudi

Barceló
Ponent Playa

Selezionate date e persone

La vostra scelta

Barceló
Ponent Playa

Cercare un altro hotel


alberghi


Destinazioni

Temáticas

Hoteles con temática

Paises

Se conoscete il nome della struttura o della città che cercate, digitatelo.

Altrimenti, disponiamo di altre opzioni di ricerca:

MAPPA ELENCO
Date del soggiorno:
Numero di pernottamenti:
Persone/Camere:
Sconto (facoltativo) Vedi sconto

Caricamento in corso Caricamento tariffe in corso...

Cerca

Cancella

APRILE Chiudi

Mi Barceló

Cartina della Spagna

Cartina di Maiorca

Dati di interesse della Spagna

Moneta: euro

Ora ufficiale: UTC + 2 in estate. UTC + 1 in inverno

Lingua ufficiale: spagnolo

Elettricità: 220 V

 > 
 > 
 > 
 > Hotel Barceló Ponent Playa

Informazioni sulla destinazione

Paese

La Spagna è una delle destinazioni più apprezzate al mondo per la sua diversità e cultura. Paese del buon vivere, i suoi abitanti amano godersi la vita in strada e in compagnia.

La Spagna è molto diversificata, ciascuna regione vanta proprie tradizioni e gastronomia. Terra di vini e allegria, di flamenco, di danze e tradizioni. La Spagna sorprende il visitatore.

Oltre alla sua incredibile e diversificata cultura e all'accoglienza delle sue genti, scoprirete un paese di contrasti, di città magnetiche e paesaggi naturali incredibili. Se vi addentrate nell'entroterra di questa ricca penisola, scoprirete la Spagna più autentica, i magici paesaggi del nord, con incredibili praterie e verdi boschi, bagnati dall'Atlantico.

Oppure potrete scoprire la costa mediterranea e le isole, fresche e verdi, dove la brezza marina renderà il vostro soggiorno indimenticabile. Per non parlare della ricca Andalusia, fonte di ispirazione per artisti celebri come Hemingway.

Questa è la Spagna; un paese che strega chi vi si reca in visita, una musa che inebria.

Descrizione della zona

Il clima mite, la bellezza dei paesaggi, le spiagge dalle acque cristalline e il prezioso patrimonio artistico fanno di Maiorca un'isola da sogno. Maiorca ha saputo conservare gelosamente le sue antiche tradizioni e una gastronomia che consente di gustare i sapori e gli odori del Mediterraneo più puro.
Potrete percorrere le stradine del centro storico e lasciarvi avvolgere dalla magia degli edifici in stile modernista. Potrete perdervi lungo le Ramblas o il Born e proseguire fino a La Seu, la maestosa cattedrale gotica di Palma, che offre una vista privilegiata sul mare.

Gastronomia

La varietà è una delle caratteristiche distintive della gastronomia maiorchina. È possibile degustare la cucina locale nei “cellers”, nome con il quale sono noti i tradizionali ristoranti di Maiorca, spesso situati nelle cantine che in passato venivano utilizzate per produrre il vino. Nella cucina dell'isola non mancano i piatti con abbondanti legumi, né gli squisiti piatti a base di pesce. Di fatto, i piatti più tipici della cucina di Maiorca sono il trampó, deliziosa insalata con pomodoro, peperone verde e cipolla, il tumbet, con patate, melanzane, peperoni e pomodoro o le zuppe tipiche di Maiorca, a base di verdure e pane integrale.

Un altro piatto importante è la frittura tipica di Maiorca, il rostit, la scrofa al forno, il lombo di maiale con cavolo e riso “brut”, oltre alla “coca de verdura” (una specie di pizza alle verdure), i “cocarrois” (calzoni ripieni di verdure) e i panzerotti.

Chi visita l'isola deve assolutamente assaggiare il pa amb oli, succulente fette di pane con olio e pomodoro accompagnate da prosciutto, formaggio, olive maiorchine e un buon vino locale, per non parlare della soppressata, il botifarró (salsiccia) o il camaiot (altro insaccato), tutti salumi tipici della regione.

I dolci più caratteristici sono la ensaimada, il gató di mandorle, la torta di ricotta, la “coca” di albicocca e quella di patate, le “duquesas” (dolce alla ricotta), le crespells e i robiols (calzoni ripieni).

Visite

La cattedrale. Costruita tra il XIV e il XIX secolo in stile gotico francese. Vanta il rosone più grande d'Europa e, probabilmente, è il simbolo più caratteristica di Palma, capoluogo di Maiorca.

Il Palazzo di Almudaïna. Palazzo reale costruito su un alcázar musulmano, fu residenza dei primi re di Maiorca.

La Lonja. Uno dei migliori esempi di gotico civile nella zona del Mediterraneo, oggi sede del Museo de Bellas Artes.

Paseo del Borne. Centro nevralgico e cuore del centro storico, è una delle vie più animate della città.

La Plaza de Cort. In questa piazza sorge il Municipio di Palma, con la sua bellissima facciata del XVII secolo. Nei dintorni, vale la pena visitare la chiesa di Santa Catalina, in stile gotico.

Il castello di Bellver. Esempio quasi perfetto dell'architettura militare del XIV secolo, è l'unico castello fortezza a pianta circolare in tutta Europa.

Monastero di Lluc. Centro spirituale di grande devozione per gli abitanti di Maiorca, dove si venera l'immagine della Mare de Déu de Lluc, patrona dell'intera isola di Maiorca.

Valldemossa. Piccola località dotata di un fascino particolare e situata nella valle della Sierra de Tramuntana. La principale attrazione è la Certosa, un antico monastero certosino e il ricordo che lasciò al suo interno, nell'inverno del 1838, il soggiorno della romantica coppia formata dal musicista polacco Frédéric Chopin e la scrittrice George Sand.

Acquisti

La stessa diversità che presentano le Isole Baleari a livello culturale si manifesta anche nell'artigianato. Si possono acquistare prodotti artigianali in vetro, ceramica, ricami, tessuti, calzature, pelle, argenteria, bigiotteria, gioielli, perle e anche le ultime tendenze in fatto di moda e tutto quello che gli artisti di qualsiasi parte del mondo hanno introdotto nella tradizione delle Isole Baleari.

I prodotti di artigianato più tipici dell'isola sono la tela di Llengües, un tessuto con disegni caratteristici utilizzato per fare materassi, tappeti e tende, oggetti di creta come le tradizionali Siurells, dei fischietti a forma di cavallo ricoperti di gesso e allegre pennellate di rosso e verde, vetri soffiati e fatti a mano prodotti specialmente nel paese di Algaida, le perle e i mobili di Manacor, nonché le calzature e il pellame di Inca.

Le Baleari costituiscono una comunità dove il mercato è una vera e propria tradizione e a Maiorca non potevano mancare i mercatini che si tengono ogni settimana in tutti i paesi dell'isola. Fra i più gettonati troviamo quello di Alcudia (il martedì e la domenica), Inca (il giovedì), Binissalem (il venerdì) e Santa María (la domenica).