×
Altre destinazioni ×

Bilbao con bambini, una scappata fantastica in famiglia

Bilbao è una città che si presta come poche a una scappata con bambini perché la sua dimensione permette di muoversi facilmente e perché offre attività per tutta la famiglia.

Il modo migliore di conoscere un posto è a piedi, ma quando si viaggia con i bambini è meglio scegliere altre opzioni più divertenti, meno stancanti o più particolari. Il capoluogo di Biscaglia ci rende le cose facili grazie ai numerosi mezzi di trasporto che mette a disposizione e che sono sia utili sia ameni. Avete voglia di conoscere Bilbao da diverse prospettive? Andiamo!

Dall’alto del monte Artxanda

Il posto migliore per iniziare un viaggio con i bambini a Bilbao è la cima del monte Artxanda. È possibile andare a piedi, ma sarebbe un peccato perdere l’opportunità di salire con la funicolare storica (conosciuta come la “funi”) (http://www.bilbaoturismo.net/BilbaoTurismo/es/funicular) che porta fino alla vetta ogni quindici minuti. È un’esperienza emozionante che, appena giunti in alto, regala le migliori viste su Bilbao. Respirare l’aria fresca mentre si ammira la città e si prova a rispondere alle domande dei più piccoli è una bella sfida. Provate a fargli riconoscere l’Estuario, la Torre Iberdrola, il Parco di Doña Casilda, lo stadio di San Mamés e il Guggenheim. È abbastanza per iniziare. Il resto del tempo lo possono passare scorazzando per i sentieri del parco o sui campi sportivi. Se il tempo lo permette, è un bel posto per fare uno spuntino mentre si osserva il panorama.

Solcare l’estuario del Nervión in famiglia

http://www.bilboats.com/es/salidas-regulares/navegando-bilbao-min

A quale bambino non piace navigare e immaginare di essere un pirata? Il giro in barca sull’Estuario consente sia a grandi che a piccini di passare un momento piacevole. La barca navigherà per una o due ore mentre il capitano indica con l’altoparlante i posti che si osservano durante la traversata. Rimanete attenti quando passate davanti al Museo Guggenheim, la visuale dall’acqua è ancora più spettacolare che da terra.

Un altro suggerimento è di mostrare ai bambini le caratteristiche dei ponti attraversati, come il ponte Zubizuri, la passerella Arrupe e il ponte di La Salve. Un ponte che attirerà senza dubbio la loro attenzione è il Ponte Bizkaia, inaugurato nel 1893 e diventato poi il primo ponte trasportatore del mondo costruito con una struttura metallica. È stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 2006. È particolarmente curioso il modo in cui trasportano i veicoli e i passeggeri, mediante una piattaforma appesa a un carrello che si sposta lungo le guide della traversa orizzontale.

La traversata, che parte da un imbarcadero del centro storico (plaza Pío Baroja), attraversa alcune zone industriali; potrebbe essere, quindi, un buon momento per parlargli dell’importanza dell’estuario nello sviluppo economico della città.

Il Museo Marittimo con bambini

http://www.museomaritimobilbao.eus

Uno dei programmi che i bambini amano fare di più a Bilbao è la visita del Museo Marittimo, nonostante la perplessità iniziale dei genitori. Sebbene l’obiettivo sia di trasmettere l’evoluzione fisica dell’Estuario e la sua attività portuale nel corso della storia, il centro ha creato una serie di risorse didattiche di cui le famiglie possono usufruire per complementare la visita della collezione permanente. Esplorare tutti insieme le sale in modo interattivo è un’esperienza divertente che i più piccoli ricorderanno per sempre. Sarà difficile allontanarli dai diorami creati con le figure di Playmobil, utilizzati per spiegare gli eventi storici e persino un attacco pirata! Non ve ne andate senza aver visto prima la gru Carola, che è stata ristrutturata ed è rimasta fuori per controllare che sia tutto in ordine.

Una visita al Museo Guggenheim dallo spazio

https://www.guggenheim-bilbao.eus/

Il Museo Guggenheim è una visita imprescindibile a Bilbao per l’altissimo livello architettonico e artistico. Questa opera all’avanguardia dell’architetto americano Frank Gehry lascia sempre a bocca aperta i bambini, convinti che sia una navicella spaziale. Oltre a lasciarli curiosare all’esterno e sotto il ‘Maman’, il ragno gigante di Louise Bourgeois, è interessante informarsi sulle numerose attività programmate per i bambini. Esistono laboratori a cui possono partecipare i bambini fino all’età adolescenziale. Quelli organizzati intorno a Puppy, l’opera di Jeff Koons, mirano a ricreare la scultura utilizzando le piante e la terra. Non rinunciate a percorrere ‘La materia del tiempo’, un’opera di Richard Serra che consiste in un labirinto gigantesco formato da alte sculture in acciaio. Un’esperienza unica.

Un tour guidato in bicicletta

Visitare Bilbao in bicicletta con i bambini è un’opportunità di divertimento da non perdere. Si consiglia di fare un tour guidato in cui si mette a disposizione il materiale necessario, sia la bicicletta che il casco. Un ulteriore vantaggio è che racconteranno numerosi aneddoti divertenti che riusciranno ad attirare l’attenzione di qualsiasi membro della famiglia. Un progetto molto interessante è quello di Tourné (www.tournebilbao.com) che propone la visita della città su due ruote.

Se dopo il giro in bicicletta hanno ancora un po’ di energia, approfitta per portarli al Parco República de Abando o a quello di Doña Casilda, due spazi verdi che ospitano diversi angoli per fare divertire i piccoli.

Una scappata alla grotta di Santimamiñe

http://www.santimamiñe.com

A poco più di mezz’ora da Bilbao si trova la grotta di Santimamiñe, uno dei giacimenti archeologici più importanti di Biscaglia, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 2008. La sua importanza risiede nella presenza di resti di insediamenti umani di 14.000 anni fa e di impressionanti pitture rupestri che raffigurano bisonti, cavalli, orsi e cervi. In questo viaggio con i bambini vi consigliamo di fare una visita guidata (da prenotare in anticipo) visto che le guide hanno diverse risorse a disposizione per far sì che imparino divertendosi. Non è possibile vedere le sale dove si trovano le pitture rupestri, ma si può visitare l’atrio a cui segue un percorso virtuale in 3D di tutta la grotta e del santuario paleolitico nella sala delle proiezioni.

Dopo qualche intensa giornata trascorsa in famiglia a Bilbao all’insegna del divertimento, non mancherà la voglia di tornare per continuare a visitare altri luoghi e fare altre attività interessanti.

Programmi vicini

Programmi correlati