×
Altre destinazioni ×

Cosa fare a Granada con bambini?

Granada è l’ideale anche per i bambini. Qualche genitore non sa bene cosa fare quando viaggia con i propri figli, ma questa città offre un’ampia gamma di attività per sconfiggere la noia dei piccoli viaggiatori e consentire ad adulti e bambini di divertirsi, senza rinunciare a scoprire il suo lascito storico e culturale. Si tratta soltanto di trovare il modo di adattare le visite allo spirito vivace, giocherellone e immaginativo dei più piccoli. Su questo articolo vi offriamo cinque programmi per scoprire la bella città millenaria dell’Alhambra dagli occhi di un bambino.

Scoprire Granada a bordo del trenino

Muoversi a piedi in città con i bambini può essere complicato, soprattutto se sono molto piccoli. Ma esiste un’alternativa ideale: il trenino turistico di Granada. I bambini amano scoprire la città a bordo dei vagoni di questo mezzo adattati alle strade strette di alcuni quartieri di Granada. Il trenino offre un percorso giornaliero di 11 fermate, che passa per l’Albaicín e il centro della città fino a salire sull’Ahambra, e un altro di sera, più corto, che però non arriva fino alla fortezza nazarì. Il trenino dispone di: tetto panoramico per non tralasciare nessun particolare, audioguide in 12 lingue e, la cosa migliore, un biglietto hop on/hop off che permette ai viaggiatori di scendere e salire quanto vogliono durante l’intera giornata. Riprenderlo è facile: passa un treno ogni 20 minuti.

L’Alhambra per bambini

Passeggiare nell’Alhambra è come immergersi in uno dei racconti di Le mille e una notte… E cosa c’è di meglio di una fiaba per un bambino? Una visita a questa millenaria fortezza nazarì può trasformarsi in una fonte di stimoli per i bambini in grado di sviluppare la loro curiosità, il loro giudizio critico e la conoscenza del patrimonio. È proprio questa l’intenzione di L’Alhambra in famiglia, un programma del Patronato dell’Alhambra e del Generalife che offre visite guidate effettuate da educatori esperti in interpretazione del patrimonio. I percorsi, elaborati per il divertimento di grandi e piccini, svelano la storia del monumento come fosse una fiaba o si soffermano su temi concreti, come l’acqua che scorre in canali, fontane e vasche o sui suoni, le poesie e la musica dell’Alhambra nazarì. Le visite si svolgono il sabato e la domenica alla mattina per un massimo di 30 persone a itinerario.

Se non fosse possibile prenotare una di queste visite in famiglia, nel mercato esistono audioguide educative per bambini per il cellulare (L’Alhambra: Il Castello Rosso) e libri illustrati (L’Alhambra raccontata ai bambini, I racconti sull’Alhambra per bambini) che possono rendere il percorso più piacevole per i minori. Le audioguide sono disponibili in spagnolo e/o inglese.

Un pic nic nel Parco Federico García Lorca

Se i bambini sono stanchi di vedere monumenti potete organizzare un pic nic in famiglia nel Parco Federico García Lorca, un luogo tranquillo di acqua e giardini che offre diverse possibilità. Il giardino comprende il parco di altalene più famoso della città, un lago con le anatre e persino una teleferica che fa impazzire i più piccoli. Genitori, non preoccupatevi: accanto alle altalene c’è un chiosco dove potrete sedervi comodamente a bere una birra e mangiare le tapas senza perderli mai di vista. I giardini offrono anche la possibilità di visitare la Huerta de San Vicente, la casa delle vacanze della famiglia di Federico García Lorca, dove il poeta trascorse molte estati scrivendo alcune delle sue opere migliori. Il parco attuale, infatti, è stato costruito sugli antichi terreni della tenuta di famiglia. La casa-museo offre attività per bambini come laboratori di danza, di poesia o di teatro pubblicati.

Se visitate il giardino d’estate potete pensare di andare al cinema all’aperto che si tiene ogni mercoledì sera o di vedere il tradizionale spettacolo per bambini di Marionette, che si svolge all’inizio di giugno.

Divertimento nel Parco della Scienza

Questo museo interattivo, un referente in Europa per la divulgazione scientifica, offre numerose esperienze con le quali imparare giocando, a tre anni o a cento. Le mostre permanenti, temporanee e i laboratori sono un grande stimolo della curiosità su temi quali l’origine dell’universo, la vita sulla Terra, i fenomeni fisici o la robotica. I bambini tra tre e sette anni se la spasseranno nella sala Explora, uno spazio suggestivo dove i piccoli possono muoversi liberamente nelle oltre 20 attività che gli permettono di vedere, toccare, sperimentare e giocare con diversi materiali e oggetti. Ai più grandi, invece, piace in modo particolare il Planetario, dove è possibile viaggiare dalle insondabili profondità dell’universo a 360 gradi fino al microscopico regno di batteri, funghi e insetti visto in 3D dal punto di vista di un nanocam.

La Sierra Nevada con bambini sulla montagna russa

La stazione sciistica della Sierra Nevada offre alternative divertenti anche per i non sciatori. Se i tuoi figli sono ancora troppo piccoli per sciare nel parco ricreativo Mirlo Blanco, situato a Pradollano, potete fare attività come, ad esempio, pattinare sul ghiaccio, scivolare sugli scivoli di neve, fare un giro con la slitta o in tubbing e fare snowscoot. L’attrazione principale è la Montagna russa con la slitta con la quale potrai scendere sul pendio della montagna con una slitta sui pattini a 40 chilometri orari.

Nella zona di Borreguiles ci sono fino a tre spazi dedicati al divertimento in famiglia con la neve. La Pista di El Mar è decorata con animali marini, un sottomarino e un faro con cui i bambini possono giocare mentre sciano. Più in basso, nella parte dei principianti, si trova la Pista del Bosque, un tratto nel quale sono nascoste alcune statue di animali di montagna e un cammino che porta a una pista di igloo dove si organizzano in genere attività per bambini. In ultimo, i piccoli rider che si avviano allo snowboard e al freestyle possono imparare tutti i trucchi senza alcun pericolo nel Kidspark del snowpark Sulayr.

Ad ogni modo, i più piccoli possono sempre restare nel centro ludico della stazione sciistica, per bambini da quattro mesi a otto anni, dove potranno divertirsi con giochi, film, musica e attività manuali. Offre anche un servizio mensa e un orario serale fino alle 02:00 della notte nei week end.

Informazioni di interesse

  • Trenino turistico. Prezzo: Adulti (8€), bambini minori di otto anni (gratis), maggiori di 65 (4€).
  • L’Alhambra in famiglia. Informazioni nell’Ufficio del Patronato dell’Alhambra e del Generalife nel Corral del Carbón (calle Mariana Pineda nº 12) o al numero di telefono +34 958 57 51 26.
  • Parco della Scienza Prezzo: generale (11€), ridotto (9€). Aperto da martedì a sabato dalle 10 alle 19, domenica e festivi dalle 10 alle 15.

Programmi vicini

Programmi correlati