×
Altre destinazioni ×

La Alpujarra: 6 paesi dove perdersi da non perdere

Il ritmo di vita frenetico delle grandi città invita a dimenticare i problemi della routine quotidiana e a cercare del tempo per se stessi. Se in questo momento ti senti così, è arrivata l’ora di cercare la meta per la prossima scappata.

L’Alpujarra ha tutto ciò di cui hai bisogno e niente di cui puoi fare a meno. Qui potrai veramente staccare la spina, persino il telefono. Sarai occupato a vivere esperienze, luoghi e la cucina della zona. L’Alpujarra va vissuta, senza lasciarsi sopraffare dalla fretta o dalle reti sociali.

Sui pendii del versante meridionale della Sierra Nevada, dove prevalgono valli e gole, troviamo qualche paesino disperso dell’Alpujarra. È un territorio di contrasti, soprattutto per la storia che ha alle spalle. Si tratta di una zona colonizzata da diversi popoli: prima dagli iberi e i celti, poi dall’Impero Romano, il popolo visigoto e, in ultimo, dagli arabi fino alla liberazione per mano dei Rei Cattolici.

Essendo stato un territorio occupato dai mori anche dopo la caduta del regno Nazarì di Granada, l’influenza della popolazione araba permane ancora nell’agricoltura e nelle coltivazioni terrazzate, nell’architettura cubica delle case o nella cucina della zona giunta fino ai giorni nostri.

Questo e molto altro ancora è ciò che possiamo vivere nei paesini che costituiscono questa peculiare zona montuosa di Granada.

165
Giro in Mongolfiera nella provincia di Granada

Lanjarón, il paese dell’acqua

Dalle vette più alte della penisola si prende l’acqua che porta il nome della località dove scorre. Lanjarón è la cittadina dell'”Eterna gioventù”, essendo una delle più longeve del paese. Molte di queste proprietà sono attribuite all’acqua che vi scorre. Ecco perché a Lanjarón possiamo trovare un centro benessere con una leggenda alle spalle.

“Si narra che trecento anni fa un malato bevve dalle acque di una sorgente di Lanjarón e fu guarito”.

Lanjarón, Granada

Da allora le sorgenti iniziarono a essere utilizzate a scopi terapeutici, dando vita al centro benessere.

Il centro storico del paese è un’esplosione di colori, non solo per la natura circostante, ma per le case con le porte blu e le finestre verdi, le facciate traforate e le travi in legno scoperte.

Órgiva e la comune hippie più grande della Spagna

“Beneficio” è il nome di una delle comunità hippy più antiche di tutta Europa e si trova proprio a Órgiva, in piena Alpujarra di Granada.

I primi hippy giunsero nell’Alpujarra alla fine degli anni 70, provenienti da Ibiza, e da allora il loro modo di vita si mantiene ed è progredito considerevolmente. La combinazione di culture è affascinante, qualsiasi persona è ben accetta; qui puoi trovare rituali provenienti da ogni parte del globo.

Capileira, con fascino

Il paesino giace su uno dei punti più alti della gola, dove si trova la valle del fiume Poqueira. Da questo punto le viste sul pendio sono uniche e si possono godere dai diversi belvedere disseminati nel paese. Una panoramica del Cerro Mulhacen o delle cime del Picacho Veleta sono soltanto due esempi di ciò che possiamo osservare dall’alto.

Nel paese spiccano l’architettura popolare e le terrazze piane per evitare l’erosione quando piove, che ha dato vita a un tracciato urbano dichiarato Bene di Interesse Culturale.

Trevélez e la sua cucina prelibata

Esistono numerose ragioni per visitare questo paesino dell’Alpujarra, ma quella principale è il prosciutto che si produce qui. Indicato esclusivamente per i palati più esigenti, il prosciutto di Trevélez è una vera delizia.

Inoltre, è più sano degli altri essendo meno salato rispetto al classico prosciutto, poiché le condizioni meteorologiche della zona permettono un tempo di salatura minore.

 

È anche il luogo perfetto dove i cittadini possono fare una terapia di rilassamento e “trovare sulle cime la calma e i fiori”.

Pampaneira e l’architettura berbera

Appartiene al complesso storico-artistico che ha mantenuto l’architettura berbera nelle sue strade. È noto che l’occupazione nazarì raggiunse anche le zone più inospitali di Granada, e l’Alpujarra non fa eccezione.

L’architettura berbera si distingue per le case a pianta quadrata, in alcuni casi un cortile centrale e torrette di sorveglianza nelle abitazioni. Le strade sono strette e ripide per trovare rifugio all’ombra nelle giornate di sole.

Bubión, natura allo stato puro

Questo paesino dell’Alpujarra appartiene al Parco Nazionale della Sierra Nevada. È una parte importante del territorio comunale che lo costituisce, dove si distingue la Cascada e il Puente del Tejar.

Vanta anche alcuni giacimenti archeologici interessanti che vale la pena di visitare, come quelli della Fondazione o dell’Alto del Pueblo, che si dedicavano alla lavorazione del minerale e all’estrazione del ferro.

Questi paesini dell’Alpujarra incastonati lungo i pendii della Sierra Nevada sono il posto ideale per la tua prossima scappata. Rilassati e scopri tutte le esperienze che puoi vivere qui.

Programmi vicini

Programmi correlati