LETTURA

La grande sfilata dell’Orgoglio Gay. Arri...

La grande sfilata dell’Orgoglio Gay. Arriva il Gay Pride a Madrid!

Ritorna l’evento dell’anno a Madrid, la giornata dell’Orgoglio Gay in una città simbolo di apertura e convivenza

Madrid non è soltanto la capitale della Spagna. Madrid è l’essenza della Spagna. Una città di cui visitare anche gli angoli più reconditi, i bar storici amati da chi a Madrid ci vive da sempre e quelli più moderni rivolti a una clientela giovane e trendy; la zona più eclettica come il quartiere di Malasaña, dove agli inizi degli anni 80 prese vita la Movida Madrileña, o quella più bohemienne come Lavapiés; il Quartiere delle Lettere dove grandi letterati spagnoli come Lope de Vega, Quevedo, Góngora e Cervantes trascorsero parte della loro vita trasformandolo in uno dei posti più magici e speciali del centro di Madrid; la Madrid più storica, quella creata durante la dinastia austriaca degli Asburgo, oggi cuore pulsante della città e zona nevralgica per i turisti. Vecchio e nuovo, tradizione e modernità si danno la mano in una città che non vanta una monumentalità come quella di Parigi o Roma, non brilla certamente per grandiose opere architettoniche e neppure per soluzioni urbanistiche di rilievo, eppure riesce ad affascinare chiunque decida di visitare Madrid. Perché Madrid è città simbolo della convivenza di ogni realtà culturale, etnica e ideologica, è esempio di civiltà e “maturità” sociale, di apertura e accoglienza. Madrid è una porta aperta alla diversità. Ed è proprio la capitale spagnola che ogni anno diventa uno scenario d’eccezione per la rivendicazione dei diritti del gruppo LGTBI (lesbiche, gay, trans, bisex e intersex): MADO (Madrid Orgullo) è la grande festa dell’orgoglio LGBT che si celebra nel quartiere gay di Chueca e in alcune delle arterie principali di Madrid per festeggiare e mostrare la diversità in tutta la sua pienezza. Le date sono state già fissate: dal 28 giugno al 7 luglio 2019 la città sarà la protagonista di musica, divertimento, concerti, ma anche di cultura, arte e sport per celebrare il Gay Pride Madrid con un vasto programma di attività rivendicative e culturali incentrate sul 50º anniversario dei moti di Stonewall, che segnarono l’inizio della nascita del movimento LGTB.

Gay Pride Madrid per rivendicare i diritti dei LGBT e un mondo più uguale nella diversità

Gay Pride Madrid: l’Orgoglio Gay Madrid 2019

È a Madrid, nel lontano 1977, che nasce la prima manifestazione per l’orgoglio gay in Spagna. Fu l’inizio del movimento spagnolo per i diritti LGBT, dopo quarant’anni di dittatura franchista. Con il passare degli anni l’evento si espanse, coinvolgendo anche il quartiere gay di Madrid, Chueca. Nel 2007 Madrid fu scelta come sede per l’Europride, una manifestazione internazionale che coinvolse più di un milione di persone. Ma cosa ci può essere di più grande e festoso del Gay Pride Madrid? Sicuramente, il World Pride Madrid! Nel 2017, infatti, a 40 anni dalla prima manifestazione per i diritti gay, Madrid diventò il centro dell’universo gay, etero e bisex. Oggi il Gay Pride Madrid è la più grande festa per l’orgoglio gay d’Europa, è un modo per rivendicare il diritto all’amore libero, la libertà per chiunque di amare senza confini di genere e per celebrare la libera espressione individuale. Uguaglianza nella diversità, ecco il motto del Gay Pride, impegno per il rispetto e la convivenza promossa dal festival gay, una festa aperta a tutti, grandi e piccini, madrileni e turisti, con un carattere multietnico e culturale che riflette la diversità della società attuale.

Dibattiti e incontri in occasione delle Giornate dei Diritti Umani per il Gay Pride Madrid

Chueca Gay Pride 2019: vacanze gay in Spagna

Più di due milioni di partecipanti si riuniranno in uno dei quartieri di Madrid più alla moda dove convivono tutte le culture e subculture urbane della città con un grande rispetto per le opinioni sessuali di ciascuno. La festa dell’Orgoglio Gay Madrid si svolgerà a Chueca, in una settimana ricca di eventi per celebrare la cultura nelle sue molteplici espressioni: musica, danza, teatro, cinema, pittura, versi, arti plastiche, letture drammatizzate, marionette, etc. Una cultura viva, palpitante e plurale messa al servizio dei cittadini che potranno godere di tre festival in programma nel Gay Pride Madrid: muestra•t, La Culta e La Oculta. E ancora dibattiti e incontri in occasione delle Giornate dei Diritti Umani nel Madrid Summit 2019. Al centro dell’evento: omofobia a transfobia in America Centrale e politiche LGTBIQA in America Latina, ma anche orgoglio rurale, gioventù, orientamento sessuale e identità di genere senza dimenticarsi dei diritti dei LGTBIQA innanzi all’auge dell’estrema destra. Un programma, insomma, ricco di eventi nella città di Madrid che si concluderà con l’immancabile sfilata che percorrerà una delle vie principali della capitale, da Atocha a Colón, e che quest’anno avrà lo slogan Mayores sin armarios: ¡Historia, lucha y memoria! (Anziani senza armadi: Storia, lotta e memoria!).

Conoscere Madrid durante il Gay Pride Madrid significa scoprire una capitale gay friendly, moderna, bella, accogliente e colorata, aperta ai giovani e alle nuove tendenze, una capitale che non ha paura di mettersi in gioco agli occhi del mondo dove tutti vivono il proprio essere alla luce del sole. Non pensarci su, cerca i voli per Madrid e mettiti in viaggio, c’è tanto da scoprire a Madrid!