Giornata Mondiale contro la desertificazione: in vacanza alla scoperta del deserto degli Emirati
LETTURA

Giornata Mondiale contro la desertificazione: i...

Giornata Mondiale contro la desertificazione: in vacanza alla scoperta del deserto degli Emirati

Dal 1995 ad oggi ogni 17 giugno si celebra la Giornata Mondiale contro la desertificazione per volere dell’ONU. Le Nazioni Unite, infatti, stimano che ogni anno, circa 12 milioni di ettari di terreno vengono inghiottiti dal deserto, in particolare nelle zone più povere del mondo. Per combattere questo fenomeno, che comporta il graduale ed inesorabile impoverimento della terra fertile e coltivabile, la tecnologia sta cercando soluzioni alternative per coltivare mentre le leggi internazionali tentano di fermare il disboscamento selvaggio del Pianeta. La Giornata Mondiale contro la desertificazione ha proprio questo intento: riportare al centro dell’attenzione la salute della Terra rendendo consapevoli le popolazioni di tutto il mondo. I deserti, però, fanno parte del paesaggio naturale del globo terrestre e compongono, senza dubbio, alcuni dei paesaggi più suggestivi e da vedere almeno una volta nella vita. Come per esempio, gli Emirati Arabi, mecca degli hotel di lusso, sono anche una destinazione perfetta per conoscere da vicino il deserto. Qui, infatti, si può trascorrere una vacanza sostenibile alla scoperta di questo mondo incantato.

Lusso e benessere a Dubai

Partiamo allora per un piccolo tour alla scoperta di questo mondo tutto particolare. Gli Emirati Arabi sono uno Stato nel sud-est della Penisola araba, nell’Asia sud-occidentale e si compone di  sette emirati, Abu Dhabi, Ajman, Dubai, Fujaira, Ras al-Khaima, Sharja e Umm al-Qaywayn. Al confine con uno dei deserti più caldi di tutto il Pianeta, Dubai, è una città affacciata sul Golfo Persico, sorta dal nulla per mano dell’uomo e oggi sinonimo in tutto il mondo di lusso. Una vacanza qui, infatti, è un’esperienza davvero unica. I periodi migliori per visitarla sono la primavera e l’autunno, ma anche l’estate è sostenibile nonostante le alte temperature. In questo contesto sorge, a sud di Palm Jumeriah, nel cuore di Dubai Marina, il nuovo Barcelò Residence Dubai Marina. È una location di lusso ideale per famiglie, coppie e amici. La struttura offre spaziosi, moderni ed eleganti appartamenti tutti dotati delle più svariate comodità e dei servizi più innovativi. Come per esempio l’area acquatica della struttura: circondate da esotiche palme e baciate dal tepore del sole si trovano una piscina e una vasca idromassaggio. Il luogo ideale, insomma, per tenersi attivi, rilassarsi e rinvigorire le forze. Il residence si trova in una posizione che consente agli ospiti di vivere l’essenza della “New Dubai”: assaporare deliziose pietanze, dedicarsi allo shopping e praticare sport, godendo della vivacità della zona, in costante movimento per combinare stile di vita urbano e passione per il mare.

Viaggio nel deserto arabico di Sharjah

Accanto a Dubai, a soli trenta minuti di auto dalla città, si trova l’Emirato di Sharjah, una destinazione da non perdere se si vuole esplorare la lussuosa cultura dell’Oriente. Ma non solo: qui anche la vita storico-artistica è molto ricca. La lista di musei e delle moschee, infatti, è davvero lunga e per questo Sharjah è considerata la capitale culturale degli Emirati Arabi. Un piccolo gioiello, tutto da scoprire con ben 16 chilometri di spiagge che si affacciano sul Golfo Persico. Terzo emirato per grandezza, Sharjah confina con l’Arabia Saudita e con l’Oman e sorge su un territorio naturale molto caratteristico: le sabkha, distese di sale e il Rubʿ al-Khālī, il secondo deserto sabbioso più grande al mondo che è, oltre a essere disabitato, è ancora in gran parte inesplorato con dune alte fino a trecento metri. In questo contesto suggeriamo di soggiornare al Occidental Sharjah Grand. Una struttura che gode di una posizione vantaggiosa e unica, e offre ai propri ospiti la possibilità di viaggiare attraverso il deserto oppure di andare alla scoperta della ricchezza architettonica del luogo. Tutte le camere dell’hotel si affacciano sulla città di Sharjah e sull’oceano, offrendo una vista davvero mozzafiato. L’eccezionalità dei servizi si riscontra anche nella palestra d’ultima generazione, nell’area wellness e nella vasta gamma di attività disponibili, per offrire agli ospiti un soggiorno indimenticabile. In questo “Dry hotel” (non sono servite bevande alcoliche) non si può resistere però alle golosità gastronomiche che si possono gustare nei due ristoranti, Al Meena e Al Bamba, dove provare le fresche insalate e deliziosi menu con barbecue. La piscina e l’area giochi ideata per i più piccoli, caratterizzano questo hotel come la destinazione migliore per famiglie che decidono di vivere un’esperienza dove divertimento e rilassamento sono assicurati.