Jazz Day! Una vacanza tutta musicale a Madrid
LETTURA

Jazz Day! Una vacanza tutta musicale a Madrid

Jazz Day! Una vacanza tutta musicale a Madrid

Il 30 aprile festeggia anche tu il Jazz Day concedendoti una vacanza speciale a ritmo di questo stile musicale. Dove? Tutte le capitali del mondo partecipano a questa giornata internazionale con eventi e serate. La giornata, voluta dall’Unesco nel 2012, è particolarmente sentita a Madrid, una città dove la musica da sempre ha un ruolo centrale. Vi suggeriamo questa meta per godere di un weekend davvero particolare e tornare a casa con il cuore pieno di emozioni. Il jazz ha avuto questo riconoscimento per la sua funzione aggregante tra le persone di culture diverse e per il significato storico nell’evoluzione dei diritto civili. Insomma, tutta la musica, ma questo genere in particolare, è un incredibile strumento di dialogo tra le culture in continua evoluzione. Questa grande festa, che coinvolge tutte le nazioni, quest’anno è vissuta intensamente dalla capitale spagnola che, per la prima volta, celebrerà ufficialmente la Giornata internazionale del Jazz con un ricco calendario di concerti, conferenze ed esposizioni fino al 2 maggio. Evento clou è il concerto in Plaza Colón il 30 aprile, gratuito e adatto anche alle famiglie.

I migliori locali madrileni per una serata jazz

Il jazz non passa mai di moda a Madrid. I caffè più affascinanti della città sono arricchiti sempre da una sala dedicata ai concerti con una ricca programmazione tutte le sere della settimana. Da questi locali, infatti, sono passati i migliori artisti e gruppi della scena nazionale e internazionale. Ecco allora dove andare se avete deciso di festeggiare il Jazz Day nella capitale spagnola. Una tappa di dovere è il Cafè Central, nel Barrio de las Letras, locale madrileno dai soffitti altissimi e gli arredi antichi. Questo è l’indirizzo europeo preferito di artisti di tutto il mondo. Anche il Clamores, aperto nel 1979 a Chamberí, è una delle mete fisse per gli amanti del jazz e anche di altri generi musicali come il tango, la samba e il folk. Per i madrileni il miglior locale per ascoltare dell’ottimo jazz è senz’altro il Bogui Jazz, aperto nel 2005 a Chueca, è un punto di riferimenti per gli appassionati. Non a caso, infatti, è l’indirizzo scelto dagli organizzatori del Jazz Day per gli eventi del festival internazionale. In questa sala suoneranno musicisti del calibro di Jorde Pardo, Marina Lledó, Cameron Graves Trio, Canal Street Jazz Band ed Ernesto Aurignac. Un altro indirizzo considerato il tempio del jazz dagli spagnoli è El Plaza Jazz Club in pieno centro. Qui sono passati grandi musicisti e si suona tutte le sere ed è anche un ottimo posto dove andare a bere un drink e rilassarsi ascoltando della buona musica. Un locale interessante che da poco ha ripreso vita è il Cafè Berlin che ora è anche una scuola di jazz. Se non vi bastano questi indirizzi, per dovere di cronaca citiamo anche La Coquette, Segundo Jazz, El Junco, Cafè Populart e la sala Galileo Galilei. Insomma, avrete davvero l’imbarazzo della scelta per trascorrere una piacevole serata a ritmo del miglior jazz sul mercato.

Note e melodie anche in camera

Se anche quando tornate in hotel desiderate essere accompagnati dalla musica, l’indirizzo che fa per voi senza ombra di dubbio è il Barcelò Imagine di Madrid. Un hotel a cinque stelle sempre alla ricerca di proposte innovative e all’avanguardia. Infatti, ultima novità di questa struttura è proprio legata alla musica, all’arte e alla tecnologia. Situato a pochi minuti dal centro nevralgico della città, Plaza de Castilla, il Barcelò Imagine ha come fino conduttore i generi musicali, dal rock classico al pop fino al flamenco. All’ingresso è posizionata una pittoresca istallazione che emula il pianoforte gigante del film americano Big. Anche la spettacolare terrazza con piscina all’aperto, che si affaccia sul cuore della movida madrilena, è pervasa dalla musica  grazie a impianti high tech sofisticati. Per chi ama il ballo da discoteca, invece, sarà colpito dal nome della lobby bar, lo Studio 32, omaggio allo storico tempio della discomusic. Inoltre, da notare, le oltre centocinquanta camere che sono differenziate da temi musicali a scelta. Infine, la Sky Lounge, all’ultimo piano della struttura, dove ogni sera si tengono eventi speciali, serate musicali e djset. È il primo hotel musicale che è in grado di offrire un’esperienza suggestiva unica e progettata da esperti.

Madrid non dorme mai

Ma i festeggiamenti, nel nome dell’amore per la musica, a Madrid non finiscono certo i primi di maggio. Anzi! Ricordiamo che tutto il mese sarà un susseguirsi di feste ed eventi noti in tutto il mondo e che attirano viaggiatori e appassionati da tempo. Dall’11 al 15 maggio, Madrid esplode letteralmente per la festa del patrono della città, San Isidro Labrador, molto sentita dai madrileni di tutte le età. Dal 16 maggio fino al 10 giugno, la capitale spagnola ospiterà, come ogni anno, una grande kermesse dedicata al flamenco dal titolo Flamenco Madrid. Oltre a questi eventi, tutta l’estate la città è in continuo movimento e protagonista di serata musicali. Bisogna poi aspettare il prossimo novembre per Jazz Madrid, un importante appuntamento per gli artisti e gli appassionati.