Le terrazze di Roma, il luogo migliore per godersi l'autunno - Pin and Travel
LETTURA

Le terrazze di Roma, il luogo migliore per gode...

Le terrazze di Roma, il luogo migliore per godersi l’autunno

L’autunno è una stagione molto affascinante in tutto il mondo. E lo è in modo particolare a Roma. La città eterna si mostra in tutto il suo splendore in particolare in questo periodo dell’anno. Sono note le “ottobrate romane”, ovvero le settimane in cui la capitale offre tramonti mozzafiato sulla sua skyline, il clima è ideale e la luce morbida e romantica e ti aiuteranno a superare al meglio la “sindrome post vacanze“. Al contrario dei mesi più caldi, l’autunno è perfetto per visitare la città e ammirarne i palazzi, le chiese e gli incredibili resti conservati nel cuore della metropoli. Senza trascurare la sua cucina, ricca di sapori forti e decisi e rinomata in tutto il mondo.

La meraviglia delle terrazze di Roma

Roma è considerata un museo a cielo aperto e il modo migliore per ammirare la città è dall’alto: sono tantissime le terrazze di Roma aperte al pubblico dove lo sguardo può perdersi e individuare tutti i dettagli di una metropoli che nasconde molti segreti. Ecco le sei terrazze da cui devi assolutamente affacciarti se vuoi conoscere la meraviglia di Roma.

Terrazza panoramica Pincio

Tra le terrazze di Roma, una delle più note è la celebre Terrazza del Pincio, che si trova all’interno del parco di Villa Borghese e si affaccia su Piazza del Popolo. Questa terrazza è una meta irrinunciabile per chi si ferma qualche giorno nella città eterna: proprio da qui si ha anche la vista della cupola di San Pietro e Castel Sant’Angelo.

Tra le terrazze di Roma, quella del Pincio è una delle più note

La terrazza del Pincio si affaccia su Piazza del Popolo a Roma

Terrazza panoramica del Gianicolo

Dal Gianicolo, ovvero il colle – che non fa parte del novero dei sette tradizionali – situato alle spalle di Trastevere, con una sola occhiata è possibile riconoscere tutti i monumenti di Roma, tra cui la cupola di San Pietro, il Pantheon, il Vittoriano e i Colli Albani. Dal metà 1800, un cannone, che si trova proprio sulla cima della collina spara a salve alle 12 esatte di ogni giorno per segnare l’ora esatta. La tradizione è stata istituita da papa Pio IX, che istituì questo servizio per far sincronizzare tutte le campane delle chiese romane.

Terrazza panoramica di Trinità dei Monti

La terrazza di Trinità dei Monti è una delle più suggestive e centrali terrazze di Roma, perché ci si accede risalendo direttamente la bellissima e suggestiva scalinata di Piazza di Spagna, monumentale con i suoi 136 gradini: arrivati in cima si ha una vista splendida sia della piazza sottostante che di via Condotti.

La Barcaccia, fontana che si può osservare dalla terrazza di Trinità dei Monti, una delle terrazze di Roma

La famosissima fontana Barcaccia, opera del Bernini

Terrazza panoramica del Campidoglio

Al Campidoglio non c’è che l’imbarazzo della scelta su dove guardare: qui le terrazze da cui affacciarti sono ben tre. Le prime due si affacciano direttamente sulla monumentale zona del Foro, a destra e a sinistra del Palazzo Senatorio. La terza terrazza viene definita Terrazza della Caffetteria dei Musei Capitolini: questa si affaccia sull’area del Foro Olitorio, in cui si trova il Teatro di Marcello, edificato da Augusto.

Terrazza panoramica dello Zodiaco a Monte Mario

Il belvedere dello Zodiaco, conosciuto anche come vialetto degli innamorati, sulla cima di Monte Mario, è il punto più alto di Roma, grazie ai suoi 139 metri d’altezza. Da qui si può osservare tutto il centro storico, fino ai castelli romani e agli Appennini sullo sfondo. Inoltre, adiacente al belvedere dello Zodiaco e poco prima di raggiungerlo, si trova il Planetario astronomico di Roma, che merita una visita.

Terrazza panoramica del Giardino degli Aranci

Questa terrazza è ancora poco conosciuta ai turisti, ed è un segreto che i romani custodiscono gelosamente. Situata sul colle dell’Aventino, questa terrazza prende il suo nome dalle numerose piante di aranci amari che sono stati piantati qui a scopo decorativo. La vista è stupenda: questa terrazza è di fronte al Gianicolo e permette di ammirare anche il Ghetto ebraico e l’Isola Tiberina.

Tra le terrazze di Roma, quella del Giardino degli Aranci ha una delle viste migliori

Una bellissima veduta dell’Isola Tiberina, sul fiume Tevere a Roma

L’alloggio migliore a Roma, un antico monastero

Se anche nel pernottamento vuoi assaporare la magia di Roma antica, scegli l’Hotel Occidental Aurelia, ubicato in un antico monastero del XVII secolo trasformato in hotel. La struttura si trova a 3 km da Città del Vaticano e dispone di un ottimo collegamento con l’aeroporto e la stazione ferroviaria ed è vicino alla fermata della metropolitana e dell’autobus che porta al centro storico di Roma. Questo albergo è davvero perfetto per scoprire la spettacolare storia e le splendide terrazze di Roma.