Ad Aruba con Mauricio Leyva: segreti e angoli nascosti dell'isola.
LETTURA

Ad Aruba con Mauricio Leyva, un travel influenc...

Ad Aruba con Mauricio Leyva, un travel influencer celebre nel mondo dei viaggi

Mauricio Leyva è una delle nuove promesse di Instagram, scopriamo insieme a lui l’isola di Aruba.

Muricio Leyva, nome d’arte Maujl, è uno degli influencer su Instagram più promettenti del momento. A soli 19 anni vanta già quasi 9000 follower che diletta con le sue inquadrature fotografiche perfette e quel modo di immortalare luoghi e persone con un look cinematografico tutto suo. Il suo giovane talento è racchiuso negli scatti di panorami e paesaggi fiabeschi che l’intrepido influencer caraibico ha catturato nei suoi giri per il mondo. Una passione, quella dei viaggi, che condivide con la fotografia e con l’amore per la sua terra: Aruba, isola felice e placida dei Caraibi, dove la stagione degli uragani non arriva mai, 180 chilometri quadrati di terra fatta di spiagge bianchissime e mare azzurro e un clima sempre soleggiato e mite. L’isola paradisiaca di Mauricio Leyva, con i suoi angoli magici, le meraviglie naturali tutte da esplorare, la sua gente accogliente e sempre allegra e la deliziosa cucina caraibica, è una meta da visitare almeno una volta nella vita. Con una guida locale d’eccezione, possiamo permetterci di andare fuori rotta e di lasciarci guidare dai segreti e le conoscenze di chi la sua terra la conosce davvero per godere in questo modo di un’esperienza autentica e locale ed entrare nel perfetto mood caraibico.

5 motivi per visitare Aruba: proposte e consigli di Muricio Leyva

Acqua cristallina, sole tutto l’anno e sabbia soffice e bianca potrebbero bastare a descrivere questo posto idilliaco e selvaggio cullato dalle acque del Mar dei Caraibi, ma l’isola di Mauricio Leyva ha anche altro da offrire. Aruba è un paradiso tropicale rimasto intatto, che, sebbene più dell’85% del PIL dell’isola provenga dal settore turistico, è ancora un luogo profondamente genuino reso irresistibile dalla contagiosa simpatia della popolazione locale.

Spiagge caraibiche per tutti i gusti

Sia che amiate le lunghe spiagge con sabbia fine costellate di resort lussuosi, bar o ristoranti, oppure le baie più isolate e scavate nella pietra calcarea come quelle di Dos Playa, Aruba offre la possibilità sia di immergervi nelle zone più movimentate, sia di vivere l’isola in modo più intimo e lontano dalla massa. Eagle Beach è all’unanimità una delle spiagge più belle di Aruba e la terza migliore al mondo secondo TripAdvisor. Per chi non ama la confusione, invece, Baby Beach è la spiaggia ideale dove godersi un po’ di tranquillità all’ombra di una palma sorseggiando una balashi, l’amatissima birra locale.

Scoprire Aruba con Mauricio Leyva significa conoscere un paradiso tropicale rimasto intatto

Vacanze ai Caraibi tra i fenicotteri rosa di Aruba

Mauricio Leyva non ha dubbi: l’icona assoluta dell’isola caraibica è il fenicottero rosa. Colorati, stravaganti, ma anche sinuosi ed eleganti, sono animali dal fascino esotico che sono diventati protagonisti di moda, accessori e design. Ma la loro terra d’origine è proprio qui, su questo gioiello caraibico a 45 minuti dal Venezuela. Per vederli è necessario spostarsi sulla spiaggia dell’isoletta privata del Renaissance Resort, dove vive un piccolo gruppo di flamingos. Possono raggiungerla anche i turisti che non alloggiano all’hotel, con una traversata di otto minuti in water taxy.

I murales di San Nicolas: arte e colori sull’isola della felicità

San Nicolas, detta “Chocolate city” per il colore più scuro della pelle dei suoi abitanti, ma anche “Sunrise City” (la città dove sorge il sole), si trova a 30 minuti in macchina dalla capitale di Aruba, Oranjestad. Qui, da anni, i muri e i palazzi della città vengono decorati da street artist provenienti da tutto il mondo, che si radunano ogni anno sull’isola di Aruba a novembre per l’Aruba Art Fair. Un vero e proprio museo a cielo aperto di cui Mauricio Leyva va particolarmente fiero!

L'isola di Mauricio Leyva è un gioiello caraibico da visitare per chi desidera rilassarsi ai tropici

Piatti caraibici dell’isola di Aruba: Mauricio Leyva racconta la sua cucina

Vacanze, Caraibi e appetitosi piatti tropicali accompagnati da una deliziosa piña colada. La cornice perfetta per un viaggio ad Aruba da sogno. Eppure, mangiare ad Aruba non è una semplice esperienza culinaria, ma il risultato di un vero “melting pot”, particolarmente evidente a tavola. La cucina tipica di questo angolo delle Antille Olandesi, infatti, è retaggio dell’influenza di tutti i popoli che l’hanno colonizzata e delle altre isole dei Caraibi che la circondano. Il piatto più diffuso dell’isola? Sicuramente il “keshi yena” (pollo con Gouda), ma anche gamberi impanati col cocco o in salsa piccante in perfetto stile caraibico.

Il sorriso di Mauricio Leyva e della sua gente

Il giovane instagrammer dell’isola è il riflesso dell’allegria, la felicità e i sorrisi che regnano ad Aruba. Muricio Leyva, infatti, ci dà il benvenuto con lo slogan dell’isola: “Bom dia, one happy island”! Sorridenti, cordiali, disponibili e simpatici, gli arubani impersonano un perfetto mix tra cultura sudamericana ed europea. Discendenti dagli Arawak (le popolazioni indigene delle foreste pluviali del Sudamerica), sono il frutto dell’incontro/scontro di oltre novanta nazionalità diverse che ne fanno un paese davvero eterogeneo e multiculturale e uno delle attrazioni principali durante le vacanze ad Aruba. L’isola felice dei Caraibi non poteva che avere un popolo felice!