Messico e nuvole! Parti per una vacanza nella incantevole Riviera Maya - Pin and Travel
LETTURA

Messico e nuvole! Parti per una vacanza nella i...

Messico e nuvole! Parti per una vacanza nella incantevole Riviera Maya

Siete in cerca di una vacanza di puro relax? La Riviera Maya, oltre 150 chilometri di costa caraibica lungo la penisola messicana dello Yucatán, da Puerto Morelo a Punta Allen, è quello che fa per voi. Spiagge di sabbia bianchissima, baie incantevoli a forma di mezzaluna, chiringuitos e piccoli locali sul mare, acque cristalline e incontaminate dove fare snorkeling o immersioni subacquee. Ma non solo, la Riviera Maya offre un entroterra spettacolare, tra natura lussureggiante e siti archeologici incredibili. Partiamo allora per un viaggio alla scoperta delle meraviglia di questa terra.

On the road da Cancùn a Punta Allen

Immaginiamo un tour lungo la Riviera Maya che parta da Cancun, nel nord dello Yucatán, andando verso sud, fino a Punta Allen, verso il Belize. Noleggiate un auto (meglio una jeep o una quattro per quattro) e lasciate subito alle spalle la grande città e il suo caos per rifugiarvi, a 35 chilometri a sud, a Puerto Morelos, un villaggio lontano dalla movida del Caribe messicano. Fate una breve tappa per poi scendere ancora di 40 chilometri verso sud e incontrare il paradiso: Playa del Carmen.

Gita all’isola di Cozumel

Qui regna la pace e sarete catturati dalla bellezza naturale di questo luogo, un tempo soltanto un villaggio di pescatori, oggi une meta turistica molto amata da viaggiatori di tutto il mondo. Da qui programmate una gita nell’isola di Cozumel, riserva naturale faunistica di terra e di mare. Per il 90 per cento è coperta, infatti, da selva e vegetazione selvaggia dove vivono cervi, volpi e iguane. Le spiagge sono mozzafiato e i fondali sono la Mecca dei subacquei. Cozumel, inoltre, è stata per molto tempo uno dei centri cerimoniali Maya più importanti dello Yucatán.

Alla scoperta di incredibili fondali marini

In particolare, quest’isola era la terra di Ixchel, la dea madre, ovvero la dea della fertilità e della luna. Piena di rovine Maya, Cozumel è una perla unica per gli appassionati di antichità e storia. Scendendo ancora c’è Akumal, mare cristallino, fondali incredibili, e rifugio per le tartarughe marine. È una meta molto apprezzata dai sub, ma anche da chi ama fare snorkeling: la possibilità di avvistamenti speciali è altissima.

In Riviera Maya le coste sono da perdere la testa

La incredibile bellezza delle coste del Messico lascia senza fiato

A Tulum, tra reperti Maya e comfort di lusso

Ancora più a sud si incontra Tulum, una degli agglomerati urbani più antichi, con una particolarità davvero unica: le rovine dell’antica città, importante porto Maya, si affacciano sul mare, di un azzurro che cambia dove le onde si infrangono sulla barriera corallina. Prendendo una strada tutta bianca che da queste rovine si dirige verso Punta Allen, ci si imbatte in un susseguirsi di cabanas, bungalow tipici distributi lungo la costa dove poter soggiornare.

Qui potrete concedervi una pausa dal viaggio trascorrendo qualche giorno in una bomboniera di lusso: il Barcelò Maya Palace. Con il pacchetto all inclusive potrete davvero rilassarvi e pensare solo al vostro benessere. Tra piscine, spa, cucina gourmet e intrattenimento, vi ricaricherete per proseguire il vostro viaggio avventuroso on the road.

Safari in Riserva: a “caccia” di giaguari e scimmie urlatrici

Prima di approdare a Punta Allen è di dovere una gita alla Riserva de La Biosfera Sian Ka’an. Una zona protetta riconosciuta dall’Unesco che copre 2500 chilometri quadrati e oltre 110 chilometri di litorale caraibico. La riserva comprende così una vasta area di foreste, lagune, paludi, isole e l’antistante barriera corallina, ovvero la Mesoamericana, la seconda più grande al mondo, che si estende fino al Guatemala.

La fauna che si può avvistare qui è variegata: dai tapiri, alle antilopi coda bianca, ai giaguari ai puma, alle scimmie urlatrici e a 350 specie di volatili, dai tucani agli ibis. Arrivati a Punta Allen si può trascorrere qualche giornata tra le sue casette in tinte pastello immersi nella quiete più assoluta.

La Riviera Maya offre tanti siti archeologici di rara importanza

I resti della cultura Maya su questa costa sono davvero incredibili

Tra grotte e laghetti le sorprese sono tante in Riviera Maya

Ma la Riviera Maya è talmente bella che uno solo viaggio non basta di certo: ecco allora qualche altro sito da non perdere. Come il parco naturale di Aktun Chen, con le famose grotte e caverne nella roccia calcarea e una varietà incredibile di animali esotici; il sito archeologico di Cobá con le sue piscine naturali di acqua fresca e cristallina; Punta Laguna, una riserva naturale in piena giungla abitata da una trentina di famiglie Maya; Valladolid, cittadina dalle strade polverose con una bella chiesa coloniale e una pittoresca piazza; infine,  le rovine di Ek Balam, sito archeologico in un contesto naturale davvero unico.