Parti per la notte di San Silvestro in Marocco - Pin and Travel
LETTURA

Parti per la notte di San Silvestro in Marocco

Parti per la notte di San Silvestro in Marocco

Ci siamo quasi! L’anno volge al termine ed ecco qualche idea suggestiva per trascorre la notte di San Silvestro in Marocco. Iniziamo bene allora il 2019! Che cosa ne dite di un viaggio alla scoperta della bellezza di questo paese affascinante e unico?

In poche ore di volo dall’Italia si atterra in Marocco. Qui verrete avvolti subito da profumi e colori intensi. Se non ci siete mai stati ecco quali città visitare per trascorrere splendide giornate. Inoltre in Marocco, le temperature sono miti e il clima è secco. Perciò sarà una vacanza senz’altro piuttosto piacevole.

Dove trascorrere l’ultimo dell’anno di Marocco

Partiamo dalla capitale economica del Marocco: Casablanca. È la città più grande di tutto il paese e uno dei più importanti porti sull’Oceano Atlantico dell’Africa. Non di meno si tratta di una vera e propria metropoli con tanto di grattacieli. Tuttavia Casablanca conserva la sua anima originale. Per questo qui troverete centri commerciali moderni, come il quartiere di Anfa, ma anche la Medina con antichissimi palazzi, moschee, cattedrali e musei di prestigio.

Capodanno 2018 a Casablanca, tra lusso e storia

Dunque sono tantissimi i punti di interesse in questa città: dal Parco della Lega Araba, all’isolotto di Sidi Abderrahman fino al lungomare La Corniche dove  i surfisti che si allenano in tutte le stagioni. Insomma, Casablanca è una meta davvero suggestiva per trascorrere l’ultimo dell’anno.

Trascorre la notte di San Silvestro in Marocco è una vacanza da sogno

Casablanca, una città ricca di fascino e magia, perfetta per una vacanza invernale

Tra moschee, minareti e mercati di spezie

Alloggiando al Barceló Casablanca potrete andare alla scoperta della metropoli. L’hotel quattro stelle, inoltre, è situato in pieno centro di Casablanca. Dalle camere la vista è mozzafiato sulla Moschea di Hassan II, la più alta del mondo. Dal boulevard d’Arfa si arriva facilmente al mercato della città. In questo grande bazar potrete fare un tuffo tra spezie, fiori e prodotti tipici. O ancora, degustare tajine e cous cous di agnello nei locali vicini all’hotel. Infine concedervi una giornata sportiva nel vicino campo da golf.

Cin cin a Fès

La seconda città perfetta per trascorrere l’ultimo dell’anno in Marocco è Fès. Incantevole e suggestiva, Fès è stata fino al 1925 la capitale del paese. Tuttavia oggi è considerata la città imperiale più interessante. Non a caso, fa parte del Patrimonio dell’Umanità del’Unesco. I suoi punti d’interesse, infatti, sono davvero tanti: dai minareti delle medine, a Palazzo Reale, ai Giardini Jnan rimarrete sbalorditi.

Fès è un'altra città perfetta per trascorrere la notte di San Silvestro in Marocco

Le concerie di Fès sono note in tutto il mondo e si sono perfettamente conservate nei secoli

Tour alla scoperta di bazar e delle concerie medievali

Fès, infatti, è la città simbolo della vita marocchina. Con i suoi bazar, le piazze affollate e i locali e le scuole del Corano, la vostra vacanza di Capodanno sarà memorabile. Inoltre, Fès è famosa in tutto il mondo per le sue spettacolari concerie. Dal medioevo fino ad oggi queste sono rimaste intatte: enormi vasche di pietra piene di pigmenti dove le pelli vengono immerse a mano per colorarle. La vista di uno dei questi grandi laboratori a cielo aperto è un’esperienza unica.

Coccole di Capodanno tra hammam e cena gourmet

Dunque se alloggerete al Barceló Fès Medina, hotel di design nel centro storico della città, potrete ogni giorno scoprire angoli suggestivi. Oppure, l’ultimo dell’anno potrete concedervi una coccola nella spa dell’albergo dotata del tradizionale hammam marocchino. O ancora: fare una nuotata nella grande piscina riscaldata, allenarvi nell’area fitness e cenare al ristorante gourmet della struttura.

Evviva il 2019 da Tangeri

Dopo Casablanca e Fès, non è da meno è Tangeri. La città più antica del Nord Africa, da sempre punto di incontro tra l’Europa e l’Africa, e tra Mar Mediterraneo e Oceano Atlantico. Le vie di questa città sono la scenografia perfetta per storie di spionaggio internazionale. Non a casa Tangeri è stata fonte di ispirazione per molti artisti, come Paul Bowles, Eugène Delacroix, Henri Matisse e William Burroughs.

Tra le città ideali per trascorrere la notte di San Silvestro in Marocco c'è la bellissima Tangeri

Tangeri, la città bianca che si affaccia sul Mar Mediterraneo dove incontra l’Oceano Atlantico

A zig zag tra i vicoli della Medina

La Medina è un dedalo di stradine tortuose stipate di banchetti di venditori ambulanti. Il centro si trova nella parte nord ovest della città, ai piedi della collina proprio in prossimità del porto. In questo labirinto di strettoie e cunicoli potrete assaporare la vita vera della gente di Tangeri.

Brindisi sotto le stelle

Con la sua anima particolarmente cosmopolita, Tangeri è stata, ed è ancora, un’incredibile crocevia di culture. Con i suoi mercati, la sua cucina tradizionale e le sue mille attrazioni, è chiamata la città bianca. Perciò in questa città, affacciata sullo stretto di Gibilterra, non ci si annoia mai. In particolare l’ultimo dell’anno, a Tangeri ci si può concedere una pausa di benessere alloggiando al Barceló Tanger potrete raggiungere la spiaggia in soli due minuti a piedi. Ed è proprio sulla spiaggia che a Tangeri si usa salutare l’anno vecchio per accogliere quello nuovo sotto un cielo colmo di stelle.

Un caffè a picco su una scogliera

Un altro posto dove trascorrere la notte di San Silvestro è il Caffè Hafa. È uno dei posti da non perdere durante il vostro soggiorno a Tangeri. In sostanza, a rendere così affascinante questo bar è la sua posizione. A picco su una scogliera si sorseggia un caffè ammirando una vista mozzafiato. Ma non solo, questo caffè è stato il luogo preferito dei protagonisti della Beat Generation. Quest’estate è stato chiuso per dei lavori, ma il locale non può essere modificato perché fa parte del patrimonio culturale della città.

Il primo gennaio a Marrakech

Un’altra città simbolo del Marocco è Marrakech. In questa incredibile medina si nascondono tesori culturali ad ogni angolo. Da non perdere una visita nel mercato nel centro storico. Inoltre non si può non vedere  la moschea della Kutubiyya e la piazza Jeema El Fna, punti nevralgici della città.

Marrakech non è solo tradizione, è anche una città cosmopolita e moderna, nonché un ponte per raggiungere altre meravigliose destinazioni come Essaouira, Ouarzazate o la valle di Ourika. Marrakech è magica, esotica e vivace: Insomma è la meta perfetta per perdersi. Tra il fitto intreccio di stradine e mercati, gli aromi e i sapori unici, vivrete un’esperienza unica. Il consiglio è chiudere la giornata in un hammam. Magari al tramonto quando, soprattutto nella mitica piazza Jeema El Fna, la città si mostra in tutto il suo splendore.