LETTURA

Trekking, ecco i 5 percorsi più scenografici de...

Trekking, ecco i 5 percorsi più scenografici del mondo

Con il termine trekking si intendono passeggiate di diversi giorni, soprattutto in luoghi lontani dalla civiltà, che stimolano il contatto con la natura. Il termine deriva dal Gran Trek, un movimento migratorio dei boeri che vivevano nei territori orientali del Sudafrica fino al nord-est del fiume Orange nella metà del 19° secolo. Oggi, molti appassionati di trekking cercano percorsi escursionistici che li portino alle esperienze più avventurose. Se ami la natura, continua a leggere: ti consigliamo i migliori percorsi di trekking.

Rennsteig (Germania), tra i migliori trekking in Europa

Questo itinerario di 170 chilometri nel cuore della Germania era usato dai mercanti del 14° secolo. Segnava il confine naturale tra il ducato di Turingia e quello di Franconia. Oggi è il sentiero più frequentato del Paese per i suoi paesaggi con vallate e montagne, città medievali e foreste. Se si vuole fare il percorso completo, da Hörschel – dalle sponde del fiume Werra – a Blankenstein ci vorranno 6 giorni, anche se è possibile fare tratti in autobus.

L'Islanda offre ottimi percorsi di trekking, come il Laugavegur

Landmannalaugar è una regione montuosa nel sud dell’Islanda, perfetta per fare trekking

Escursioni a Laugavegur (Islanda)

È uno dei trekking più conosciuti dell’Islanda. I suoi 50 chilometri vanno dai campi di lava ai ghiacciai, consentendo di scoprire la variegata natura del paese. La maggior parte di chi si avventura in questo percorso lascia Landmannalaugar verso sud, a Thórsmörk. Di solito lo si completa in quattro tappe. C’è anche la possibilità di proseguire fino a Skögar, passando per il valico di Fimmvörðuháls, allungando di uno o due giorni. L’idea migliore è pianificare questo trekking in estate, per approfittare di più ore di luce. Inoltre, il clima islandese è molto variabile, perciò l’estate è sempre il momento migliore.

A Manarola si arriva tramite un romantico percorso di trekking

Manarola, uno degli affascinanti borghi di pescatori delle Cinque Terre collegati da percorsi di trekking

Escursioni in Italia: tour delle Cinque Terre

Questo trekking è uno dei più percorribili, ma anche uno dei più romantici. Il sentiero delle Cinque Terre, nel nord Italia, collega cinque villaggi di pescatori sul Mediterraneo, ognuno con le sue caratteristiche. Si tratta di Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore, che sorgono su terrazzamenti che scendono al mare con un ripido pendio. Il percorso conta 12 chilometri ma l’ideale, soprattutto nei mesi primaverili, è fare delle soste. Primo, per contemplare il paesaggio, secondo, per assaporare la squisita cucina italiana della zona.

Trekking e avventura in Costa Rica? Scegli la rotta Urán-Chirripó

Questo percorso attraversa il Parco Nazionale Chirripó, in Costa Rica, per raggiungere i 3.820 metri sul mare, il punto più alto del paese, la vetta con lo stesso nome. Inoltre, se sei coraggioso, potrai vedere per quattro giorni foreste vergini circondate da aree di incredibile valore ecologico. Questo trekking iniziaHerradura e percorre le creste delle montagne, che assicurano panorami spettacolari, dalla brughiera montuosa alla foresta pluviale, con il caratteristico accumulo di nebbia.

In Nuova Zelanda il percorso di trekking più avventuroso è il Milford Track

Il trekking Milford Track è in Nuova Zelanda, a pochi chilometri dal Fiordland National Park

Milford Track, uno dei migliori percorsi di trekking del mondo

La Nuova Zelanda ha tanti incredibili paesaggi per il trekking che diventa difficile sceglierne solo uno. Tuttavia, il Milford Track, a sud-ovest dell’Isola del Sud, è considerato uno dei migliori sentieri escursionistici del mondo. Si tratta di 53 chilometri che nascono dal lago Te Anau – il più grande dell’Isola del Sud, il cui blu pare irreale – e Sandfly Point, a Mildford Sound. Lungo la strada incontrerai ponti sospesi, la cascata più alta della Nuova Zelanda, laghi e foreste lussureggianti. Questo percorso dura più o meno 4 o 5 giorni. Inoltre, la zona offre passeggiate a cavallo, visite alle grotte di lucciole o percorsi in kayak nei fiordi. Usando l’immaginazione riconoscerai le estremità rocciose sulle quali erano collocate le statue dei re Isildur e Anárion ne La comunità dell’anello, il primo film della saga Il Signore degli Anelli.