Menu

Chiudi

Dove desiderate andare?
1 2
Sconti
Compara
¡Comienza a comparar!
Prenotate per Compara clic su comparar le variazioni tra 2 o più hotel.
Mappa
Compara
Barceló Aruba

4/5

6074 recensioni


Situato in riva al mare di Palm Beach
Favolosa offerta gastronomica
Ideale per praticare sport acquatici
Ubicazione ideale vicino al centro di Palm Beach
Ulteriori dettagli
0/3 hotel comparar selezionati per
Compara fino a 3 hotel e riserva il che meglio si confà alle vostre necessità

Aruba è famosa per le sue magnifiche spiagge dal mare poco ondoso e per i costanti alisei che rinfrescano la costa. Con una temperatura stabile di 27 gradi e piogge scarse, l'isola offre vacanze idilliache di sole e mare, soprattutto a Palm Beach, sulla costa caraibica, dove si trovano i migliori hotel di Aruba. I resort di lusso accolgono i turisti che desiderano trascorrere il proprio tempo nuotando, prendendo il sole, gustando deliziosi piatti gourmet e sorseggiando bevande tropicali. Tuttavia, non si tratta solo di spiagge. I turisti dei migliori hotel di Aruba potranno anche praticare sport acquatici e visitare luoghi d’interesse davvero affascinanti.

Escursioni per l’isola

A nord di Palm Beach, gli ospiti degli hotel di Aruba potranno godersi la spiaggia di Hadicurari, il cui vento forte la rende ideale per il windsurf. Le variopinte barche a vela spiccano sulle acque cristalline di Hadicurari, che, un tempo, era un villaggio di pescatori mentre ora è diventata meta di sportivi che desiderano praticare sport acquatici. Qui si svolge, ogni mese di giugno, il torneo di windsurf e di kite-boarding di Hi-Winds. Proseguendo verso nord, i turisti giungeranno al faro di California, che sorveglia la punta nord-ovest dell'isola. Così chiamato per una nave a vapore che affondò nella zona (non per lo stato americano), il faro offre una splendida vista a 360 gradi. Al percorrere la costa atlantica, i turisti potranno ammirare lo spettacolare paesaggio composto da scogliere frastagliate e forti onde che formano il lato più selvaggio dell'isola. Un altro punto di interesse è costituito dalle rovine di Bushiribana, i resti di una miniera d'oro dalla quale, nel XIX secolo, sono stati estratti più di 3 milioni di euro in metalli preziosi. Ritornando verso l'interno, i viaggiatori scopriranno il Santuario degli asini di Aruba, nel quale questi simpatici animali strofinano il muso sulle mani dei visitatori e mangiano con piacere i dolci che questi offrono loro. Nel vicino allevamento di struzzi, questi uccelli dagli occhi grandi passeggiano e beccano il cibo offerto loro dai passanti. Le esperte guide illustreranno le abitudini dello struzzo. Sapevate che il fatto che nascondano la testa nella sabbia è un mito? Un viaggio ad Aruba non sarebbe completo se non si visita il Parco Nazionale di Arikok, con paesaggi ricchi di grotte, dune di sabbia e scogliere calcaree, tutte densamente popolate dalla fauna locale. Capre, asini e iguane vivono liberi nel terreno arido.

Paesaggi urbani

I piaceri urbani si concentrano a Oranjestad, la capitale dell'isola di Aruba. La città mostra la sua influenza olandese con piccoli edifici in stile neerlandese. Strutturalmente queste case sono come quelle di Amsterdam, ma nell’isola sono pitturate con sfumature tropicali di rosa, acquamarina e verde lime. Aruba è un membro autonomo del Regno dei Paesi Bassi, che ha acquisito l'isola nel 1636 dai suoi antichi governanti spagnoli che, non trovandovi oro, la donarono. Col passare del tempo è diventata un importante bunker di rifornimento per il commercio internazionale. Come risultato di questo mix di persone, il dialetto locale, noto come Papiamento, è un misto di spagnolo, portoghese, olandese e inglese. Nella loro lingua Bon Bini significa "benvenuto", ed è anche il nome di una festa popolare che si tiene ogni martedì a Oranjestad. Ballerini tradizionali, bancarelle di cibo e venditori di artigianato riempiono le strade per diverse ore. Si tratta di un esempio della cultura amerindia che ha dominato Aruba prima che arrivassero gli europei.