LETTURA

Celebra la Giornata europea senz’auto con...

Celebra la Giornata europea senz’auto con i tour a piedi in Spagna

Il 22 settembre è una giornata speciale da festeggiare con tour a piedi delle città più belle. Un modo interessante di celebrare la Giornata europea senza auto in cui l’Unione europea vuole sensibilizzare i cittadini a non utilizzare i veicoli privati ​​e scegliere di muoversi in modo sostenibile. Di fronte all’emergenza climatica e all’impatto che l’inquinamento ha sulla salute, il modo più sostenibile è muoversi a piedi. Ecco qualche suggerimento per un tour alla scoperta dei più bei centri storici della Spagna. Tra tesori e sorprese artistiche avrete modo di vivere la città appieno seguendo le nostre indicazioni, ma sarà bello anche perdersi tra vicoli e piccole piazze. Buona camminata!

Granada, tour a piedi tra storia e gastronomia

Oltre a visitare l’incredibile complesso andaluso dell’Alhambra, la città di Granada offre un centro storico con traffico limitato di quasi 100 chilometri e per questo motivo un tour a piedi è un’esperienza incantevole. Il consiglio è di girovagare senza una meta precisa per respirare le magiche e uniche atmosfere di questa città. Ma di certo non potrete perdetevi la Cattedrale di Granada, la Cappella Reale o il Monastero di San Jerónimo

E, naturalmente, dopo una lunga passeggiata sarete affamati: opta per un tour gastronomico a Granada, che è considerata una capitale in fatto di gastronomia. Avrai quindi l’imbarazzo della scelta per pranzi e cene durante i quali degustare un’infinità di tapas e piatti tipici come gazpacho, la tortilla del Sacromonte, e prelibatezze come il prosciutto di Trevèlez.

Bilbao è un'ottima città da visitare con un tour a piedi

In foto, il Ribera Market di Bilbao

Bilbao, artistica, moderna e anche sostenibile

Un’altra città piacevole da visitare a piedi è senz’altro Bilbao. La città basca è nota per la sua grande attività artistica e per essere un polo culturale internazionale. La sua punta di diamante è il Museo Guggenheim, ma anche il ponte Zubizuri di Santiago Calatrava è un riferimento mondiale per l’architettura. Non è da meno il centro storico della città, sorprendente da girare con un tour a piedi.

Passeggiare per questa zona, al confine con la Plaza Nueva, è una delle attività più interessanti da fare per conoscere Bilbao. In questa zona, inoltre, si trovano numerosi locali e ristoranti dove poter assaggiare le delizie locali come i famosi e caratteristici pintxos.

Valencia, la regina della cultura e del verde

La città di Valencia, situata sulla costa sud-orientale della Spagna, è per lo più pedonale e il centro storico è pensato quasi esclusivamente per essere visitato e vissuto a piedi. Punto di riferimento internazionale per la cultura, l’arte e anche le scienze, Valencia vanta uno dei poli culturali più grandi del mondo, ovvero La Città delle Arti e delle Scienze, un complesso architettonico di oltre 350mila metri quadri composto da cinque strutture suddivise in aree tematiche: arte, scienza e natura.

In centro meritano un passaggio la Plaza de la Reina, la Borsa della seta e la Cattedrale, con il campanile del Miguelete da cui potrete contemplare la città da un punto di vista unico. Oltre a questo non dimenticare la meravigliosa spiaggia della Malvarrosa lungo la quale puoi concederti lunghe passeggiate respirando l’aria di mare. Ciliegina sulla torta un pranzo (o una cena) con una squisita paella.

Salamanca, una città patrimonio dell’umanità

L’antica città di Salamanca è Patrimonio dell’Umanità per i suoi grandi tesori artistici, da la Plaza Mayor, al’Huerto de Calixto e Melibea, alla Casa de las Conchas, fino all’Università della città, la più antica della Spagna. Salamanca, situata nella regione di Castiglia e Leon, sembra fatta apposta per lunghe passeggiate. tra piccoli vicoli e grandi vie, non vi annoierete di certo. Concludete il vostro zigzagare degustando le ottime tapas tipiche della città.  

La città di Vitoria si presta bene per un tour a piedi

Vitoria è una città della Spagna della comunità autonoma dei Paesi Baschi

Vitoria, tour a piedi nella perla dei Paesi Baschi

Se vuoi fare un tuffo nella cultura medievale devi fare una tappa nella città di Vitoria, nei Paesi Baschi. Situata in collina, questa città ha un’ottima posizione ed è circondata di panorami mozzafiato. Il centro storico è una vera perla. Perfettamente conservata, Vitoria ha diversi edifici medievali di rara bellezza come la Casa del Cordón, il Palacio de Bendaña, la sede del Museo Fournier de Naipes, il Palazzo Escoriaza-Esquivel, il Palazzo di Villa Suso e, naturalmente, la Cattedrale di Santa María che ispirò Ken Follett per il suo romanzo Il mondo senza fine. E, ancora: è di dovere un passaggio alla Plaza de la Virgen Blanca, il cuore nevralgico della città, situato tra il Casco Viejo e l’Ensanche, e la Plaza de los Fueros, creata da Eduardo Chillida e l’architetto Peña Ganchegui.

Siviglia, la città antica più estesa della Spagna

Forse non tutti sanno che tra le città più antiche d’Europa c’è l’andalusa Siviglia. E non solo: questa incantevole città possiede anche il centro storico più esteso di tutta la Spagna. Ecco perché ve la segnaliamo per un viaggio alla scoperta di belle città da visitare a piedi. E così, a Siviglia rimarrete incantati dalla Cattedrale, ma anche da la Giralda, l’Alcázar e l’Archivio de Indias, edifici dichiarati Patrimonio dell’Umanità. Inoltre, fuori dalla città vecchia, la città offre quartieri affascinanti come Triana o Los Remedios, dove passeggiare è davvero un grande piacere.

Il Barrio Gotico è un dedalo di vie da visitare con un tour a piedi

Il Barrio Gotico a Barcellona

Barcellona, ​​scopri l’essenza della città a piedi

Barcellona non ha certo bisogno di presentazioni. Ma vi segnaliamo in particolari alcune zone da visitare tramite un tour a piedi. I quartieri di La Ribera e El Raval el Gótico sono da vedere e sono perfetti per una passeggiata alla scoperta di locali e negozietti. Da fare: una sosta al mercato della Boqueria, una camminata lungo le Ramblas, il Portal del Ángel, una visita alla Cattedrale e un passaggio alla Plaza Real. Farete così un “bagno” di storia e cultura. E, infine, chiudete il vostro tour con una passeggiata lungo la spiaggia di Barceloneta, emblema della città e il cui quartiere offre infinite possibilità che vale la pena scoprire con calma.