Un viaggio esotico alla scoperta della cucina caraibica
LETTURA

Ricette e piatti della cucina caraibica da prov...

Ricette e piatti della cucina caraibica da provare in una vacanza ai Caraibi

Un viaggio dai mille sapori tra i piatti più tipici dei Caraibi. Per una vacanza all’insegna del buon gusto!

La storia della cucina caraibica è una storia fatta di incontri, di scambi, di sincretismo culturale. È il prodotto delle influenze indigene, africane, creole, europee e, più di recente, anche asiatiche che portano a tavola ingredienti semplici e freschi, colorati e profumati che si fondono per dare vita a ricette piene di gusto con quel tocco esotico che contraddistingue i piatti tipici caraibici. Un viaggio tra i sapori delle terre bagnate dal Mar dei Caraibi, dove ingredienti quali la yucca, i fagioli neri e il platano sono i protagonisti indiscussi della buona tavola, costituisce un modo per capire e scoprire un mondo che è una combinazione singolare di tradizione, cultura e memoria storica. Angoli di paradiso, con spiagge assolate tutto l’anno e acque cristalline, che offrono una cucina variegata che valorizza le proprie radici e promuove la tradizione culinaria locale. Caraibi da sogno? Sì, non c’è dubbio: il mare dei Tropici, le spiagge dei Caraibi e il cibo caraibico, la destinazione perfetta per un viaggio dai mille sapori!

Ricette dominicane: Sancocho prieto e bandera, cibo caraibico a suon di merengue

Molti ingredienti dominicani sono condivisi con altri paesi vicini; qui la cucina caraibica è il risultato di un interessante mix di influenze della tradizione gastronomica spagnola, africana e della cultura indigena dei Tainos, ma anche haitiana, cocola (il termine dominicano indica genericamente la popolazione di origine afro-antillana), araba e cinese. Le numerose proposte gastronomiche, tra riso, zuppe, dolci locali e bevande a base di frutta caraibica, sono l’espressione della gente di questa isola caraibica, del suo calore, allegria e ospitalità. Il sancocho è forse il piatto più noto tra le ricette della cucina creola: a metà tra una zuppa e uno stufato, si prepara nelle grandi occasioni utilizzando carne bovina, a cui vengono aggiunti yucca, patata, platano (un frutto simile alla banana) o tostones (fette di platano verde fritte), coriandolo e altri aromi che lo rendono davvero squisito. Immancabile sulle tavole dominicane, la bandera: si compone di riso bianco, fagioli (generalmente neri o rossi) e carne, un piatto semplice ma gustoso e vera espressione della cucina dominicana. E per gli amanti dei liquori un bicchierino di rum dominicano sarà la ciliegina sulla torta di un viaggio ai Caraibi all’insegna del buon gusto!

Colori, sapori e profumi della cucina caraibica tradizionale

La cucina caraibica della perla dei Caraibi

A Cuba la cucina caraibica riunisce i colori e i sapori delle tradizioni spagnole, caraibiche e africane. Rinomata per la bellezza delle sue spiagge, per la musica travolgente e per la sua storia controversa, forse non tutti sanno che Cuba è anche altro. La cucina tipica cubana si basa su prodotti locali e ricette molto semplici e legate alla tradizione, da assaggiare in uno dei paladares di una delle isole caraibiche più belle, ristorantini a gestione familiare che quasi sempre offrono sapori irripetibili a prezzi modici, dove è possibile apprezzare il calore della gente e ricette che molto difficilmente si trovano nei menù dei ristoranti. Il piatto cubano per eccellenza? Senza dubbio la ropa vieja. Il nome significa letteralmente “panni vecchi” e mostra il suo carattere di piatto povero del riciclo, dove gli scarti della carne trovavano nuovo impiego in una portata ricca e saporita. È un piatto a base di manzo servito con un contorno di moros y cristianos (riso e fagioli neri) da accompagnare con uno dei famosi cocktail cubani.

I migliori piatti della cucina caraibica per gli amanti delle ricette creole

L’arcipelago delle Antille, il paradiso del cibo caraibico a base di cocco, pesce e cacao

Le Piccole e Grandi Antille sono quella miriade di piccole e medie isole dei Caraibi sud-orientali che fronteggiano il Venezuela. Su queste isole dei Caraibi le popolazioni che vi sono giunte nel corso della storia hanno portato con sé i prodotti delle proprie terre di origine. Qui i mercati hanno l’odore del caffè originario del Corno d’Africa; del mango, del rambutan e delle spezie dall’Asia che si mescolano con i colori e il profumo intenso della papaya, della pomme cannelle e delle banane. E ancora gli avocado, l’ananas, il frutto della passione, la carambola e la maracuja con numerose varietà di peperoncini, noci di cocco, anacardi, tamarindo, zenzero e prodotti locali a base di cioccolato. Uno degli ingredienti principali della cucina caraibica delle Antille è il cocco, e possiamo trovarlo sia nelle preparazioni dolci che salate. Pesce, molluschi e crostacei, ma anche carne di pollo e maiale, insieme a frutta esotica e verdure, danno vita a una cucina fantasiosa e colorata. E per innaffiare un menù caraibico creolo, l’immancabile rum, una bevanda a base di zucchero di canna e lime o un frullato rigenerante di frutta fresca.

Porta le tue papille gustative sulle spiagge caraibiche e prenota un viaggio ai Caraibi per un tour sensoriale dai sapori unici. Da far venire l’acquolina in bocca!