Visitare la Tunisia, una meta esotica a due passi dall'Italia
LETTURA

Una pausa dall’inverno sotto il sole del ...

Una pausa dall’inverno sotto il sole del Mediterraneo: visitare la Tunisia

Ebbene sì, i 1300 chilometri di costa, bagnati da un mare azzurro e cristallino, le spiagge di sabbia bianca, gli angoli selvaggi e i paesaggi idilliaci fanno della Tunisia una meta da vivere tutto l’anno, dove i centri benessere, le oasi naturalistiche e un sole splendido e lucente sono l’attrazione principale di questa terra calda e accogliente. Tuttavia il paese ha molto altro da offrire: siti archeologici risalenti a 2500 anni fa; il deserto del Sahara, dove le montagne contrastano con le sinuose dune di sabbia, e le verdeggianti palme da dattero spuntano a ridosso di affascinanti villaggi berberi; e la cultura maghrebina con la rinomata ospitalità del suo popolo. Visitare la Tunisia significa viaggiare in una terra ricca di storia e allo stesso tempo moderna, esotica ma vicina, una terra che è un insieme di profumi, aromi e colori che trovano nella cucina l’espressione più riuscita e nei suoi piatti, sapientemente speziati, un’alchimia di sapori, frutto di influenze straniere e di un passato transculturale.

Vacanze al caldo in inverno per conoscere i posti da visitare in Tunisia

Da Nabeul a Mahdia, da Tabarka a Djerba, un viaggio in Tunisia, qualunque sia la stagione dell’anno, offrirà sempre la possibilità di godere delle spiagge più belle del Mediterraneo.

Tabarka, la Tunisia più amata dai sub

Piccolo porto di pesca rinomato per il corallo e l’industria del sughero, oggi è un’apprezzata stazione balneare, amata dai sub che decidono di visitare la Tunisia per i suoi straordinari fondali marini protetti dove è possibile ammirare le piccole porcellane attaccate alle pareti fiorite di gorgonie e popolate da aragoste, branzini e cernie, ma anche grotte, tunnel misteriosi, alcuni reperti della Seconda guerra mondiale e ovviamente il famoso corallo rosso.

Gammarth: la spiaggia più lussuosa di Tunisi

Circondata da palme e da una vegetazione lussureggiante, si trova a una ventina di chilometri dalla capitale della Tunisia. Offre numerosi sport acquatici e campi da golf e da tennis ben attrezzati, oltre ai migliori centri di talassoterapia e a un’intensa vita notturna.

Visitare Tunisia: mare limpido e cristallino, sabbia bianca e fine e 1300 km di costa

Marsa: Tunisia da vivere in famiglia

Visitare la Tunisia con i bambini è l’ideale soprattutto se decidi di alloggiare nella bellissima cittadina di La Marsa, tra le più chic della periferia nord della capitale, dove godere di una grande varietà di svaghi e divertimenti come sci nautico, jet ski e wind surf, ed equitazione.

El Haouaria: un paradiso tra terra e mare

Su uno sfondo di colline verdi e rigogliose, El Haouaria rappresenta uno dei posti più belli della Tunisia ed è considerato il punto dell’Africa più vicino all’Italia. Il villaggio, con le sue caratteristiche case bianche, ha spiagge dorate incontaminate e acque limpide, e regala bellissimi panorami e tramonti mozzafiato. Il vero simbolo della regione è il falco pellegrino: per gli amanti di questi rapaci che decidono di visitare la Tunisia d’estate c’è un’affascinante Festival della Falconeria, un’occasione unica per vedere i falchi in azione!

Kélibia: Tunisia e i suoi tramonti incantati

Piccolo porto dall’antichissima storia, Kélibia presenta alcuni interessanti monumenti e resti archeologici, oltre a essere caratterizzata da alcune delle più belle e incontaminate spiagge di tutta la Tunisia. Grazie al clima gradevole, caldo e ventilato per gran parte dell’anno, è uno dei tratti di costa nord-africana più belli, suggestivi e incontaminati, perfetto per coloro che amano il mare senza però dover essere immersi in una folla di bagnanti.

Nabeul, Tunisia: luoghi da visitare in un viaggio lungo il litorale

Città di artigiani famosa per le ceramiche colorate, che comprende la penisola di Capo Bon affacciata sulla Sicilia, offre innumerevoli divertimenti e attività, tra sport acquatici, animazione sulla spiaggia e immersioni subacquee. Proprio qui sono state trovate le rovine dell’antica città romana Neapolis, distrutta nel 365 a.C. da un tremendo terremoto.

Visitare Tunisia per conoscere il mare più bello della costa tunisina

Hammamet: mare, divertimento e vita notturna

Hammamet è la citta della Tunisia che continua a crescere e ad attirare i visitatori più esigenti. La sua spiaggia è una delle dieci più belle del Mediterraneo, con la sua sabbia fine e il mare turchese che fanno da cornice a piccole barche da pesca in lontananza per un viaggio fuori dal tempo in cui godersi le vacanze invernali al caldo.

Sousse, Tunisia: cosa vedere nella perla del Mediterraneo

Sousse, città di contrasti, è una località balneare di rara bellezza e una destinazione turistica importante grazie alla sua posizione centrale rispetto a molti siti storici e balneari. Nota per i suoi souk, la Grande Moschea e monumenti storici, è conosciuta anche per i suoi dinamici quartieri, con i viali colmi di palme, il porto e numerosi negozi e luoghi di animazione.

Houmt Souk: visitare la Tunisia per ammirare il volo dei fenicotteri

Houmt Souk è la città balneare sulla costa dell’Isola di Djerba, Tunisia. Un luogo selvaggio ed esotico dove è possibile ammirare le sue acque turchesi e calme e il volo dei fenicotteri, che si ritirano su queste spiagge durante la migrazione.

Le isole Kerkennah, uno dei luoghi più belli del mondo

Le Kerkennah Island sono un bellissimo arcipelago situato 20 km al largo della costa orientale della Tunisia. Le spiagge dorate delle sette isole che lo compongono sono considerate da molti tra le più belle al mondo, circondate da grandi palme che ondeggiano al passaggio del vento caldo proveniente dal deserto, che offrono un paesaggio stupendo ancora parzialmente sconosciuto al turismo di massa.