LETTURA

Le mostre imperdibili in Italia sulle orme di L...

Le mostre imperdibili in Italia sulle orme di Leonardo da Vinci: un anno dedicato al Genio

Il 2019 è l’anno di Leonardo da Vinci, eventi e mostre per celebrare i 500 anni dalla sua morte.

Leonardo da Vinci è considerato uno dei più grandi geni dell’umanità: pittore, scultore, inventore, ingegnere militare, scenografo, anatomista, pensatore, uomo di scienza… una delle menti più illustri, creative e versatili dell’uomo del Rinascimento, in grado di superare i propri limiti grazie alla ragione, all’esperienza e al desiderio di esplorare ogni campo della conoscenza umana. Quest’anno ricorrono i 500 anni dalla sua scomparsa e l’anno di Leonardo sarà celebrato con centinaia di eventi sia in Italia che nel resto d’Europa per raccontare la vita, le opere e il genio di Leonardo da Vinci. Anche noi abbiamo deciso di festeggiarlo creando un itinerario che ci invita a partire per un viaggio affascinante e sorprendente in giro per l’Italia per visitare i luoghi dove le opere di Leonardo da Vinci sono ancora visibili, ma anche le mostre, gli eventi e gli appuntamenti d’arte organizzati per commemorare Leonardo da Vinci e le sue scoperte. Pronti a partire?

Leonardo Da Vinci in Toscana: la città natale del genio assoluto e Firenze

Il piccolo borgo toscano che il 15 aprile 1452 vide nascere l’artista e inventore italiano, ospita il Museo Leonardiano dedicato all’attività di Leonardo scienziato, tecnologo e ingegnere, valorizzandone la figura con l’esposizione dei modelli di macchine costruiti, sulla base dei codici leonardiani, e accompagnati dalla riproduzione del progetto originale. Al museo è collegata la casa natale di Leonardo da Vinci ad Anchiano, oggi meta di un vero e proprio pellegrinaggio culturale dove si trova un’esposizione che ripercorre la vita di Leonardo mediante una narrazione audio-visiva.

Firenze ha addirittura anticipato le celebrazioni con la mostra dedicata al Codice Leicester alla Galleria degli Uffizi che ha aperto i battenti già nel 2018. A Palazzo Vecchio, fino al 24 giugno 2019, la Sala dei Gigli ospita Leonardo e Firenze, una selezione di fogli attinenti alcuni lavori e studi svolti da Leonardo a Firenze. Palazzo Strozzi, invece, inaugura l’8 marzo (fino al 14 luglio 2019) la mostra dedicata al Verrocchio, il maestro di Leonardo, con opere anche di Botticelli, Perugino, Ghirlandaio. E ancora il Museo Galileo propone un fitto calendario in onore del Maestro, mentre nel complesso di Santa Maria Novella si svolgerà la mostra Leonardo da Vinci e la botanica.

I disegni e le macchine di Leonardo da Vinci esposte nei più grandi musei d'Italia

Leonardo da Vinci a Milano

Nessun’altra città come il capoluogo lombardo ha avuto un rapporto così intimo con Leonardo da Vinci, che arriva a Milano a circa trent’anni. Immaginando un itinerario per scoprire le sue opere, potremmo partire dal refettorio della Chiesa di Santa Maria delle Grazie, in corso Magenta. Qui è conservato uno dei suoi capolavori a livello universale: l’Ultima Cena. In quest’opera è raffigurato Cristo, a tavola e circondato dagli apostoli, un attimo dopo aver pronunciato la fatidica frase «Uno di voi mi tradirà». Pensate che il Cenacolo vinciano, nel 2017, è stato il 16° sito statale italiano più visitato. Poi si prosegue verso Casa degli Atellani: da qui si entra nella Vigna di Leonardo da cui ci si può dirigere verso il Castello Sforzesco, dove a maggio 2019 si danno appuntamento alcune delle mostre in Italia sui progetti di Leonardo da Vinci. L’arte di Leonardo qui si esprime nel grande affresco sulla volta della Sala delle Asse che il 16 maggio si ripresenta al pubblico dopo una nuova fase di lavori. Poi, passeggiando lungo le mura esterne dell’antico maniero, si arriva alla Pinacoteca Ambrosiana. Qui si trova invece il Codice Atlantico, la più vasta raccolta al mondo (1119 fogli) di disegni e scritti dell’artista. Per comprendere al meglio la sua genialità e il suo intuito, dirigetevi al Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Qui risiede la più importante collezione al mondo di modelli leonardeschi, realizzati da studiosi che hanno interpretato i suoi disegni, legati ai suoi campi di studio, dal volo all’ingegneria militare, dall’architettura alle macchine; e proprio qui ha aperto le danze la Leonardo da Vinci Parade, che presenta un percorso tra arte e scienza, esponendo i modelli più rappresentativi tra le macchine di Leonardo. Un altro luogo significativo legato alla presenza di Leonardo a Milano, è la Biblioteca Ambrosiana che parteciperà al ricco programma con ben quattro mostre, un percorso avvincente tra i quadri di Leonardo. Il calendario milanese dedicato a Leonardo da Vinci è probabilmente il più ricco d’Italia, visto che in città l’artista passò 17 anni della sua vita, ora spetta a voi conoscere questo straordinario patrimonio culturale italiano.

In giro per l'Italia per visitare i luoghi e le opere di Leonardo da Vinci

Leonardo da Vinci a Roma

Dopo la sua permanenza milanese, da Vinci si sposta a Roma. Qui alla Pinacoteca Vaticana, nei Musei Vaticani, è conservata una tra le sue opere più interessanti. Si tratta del dipinto San Girolamo penitente, del 1480 circa. Se volete una visione d’insieme delle opere del genio rinascimentale, in via della Conciliazione si trova il museo permanente Leonardo da Vinci Experience (perfetto anche da visitare con bambini), l’unico museo al mondo dedicato a Leonardo da Vinci con capolavori riprodotti a grandezza naturale. Oppure potete fare tappa al Museo di Leonardo da Vinci, in piazza della Cancelleria, che contiene le vere macchine tratte dai codici vinciani. Per celebrare i 500 anni dalla morte del genio italiano la città di Roma diventa inoltre palcoscenico dell’iniziativa Leonardo in città una ricca serie di appuntamenti e incontri sulla figura di Leonardo e sul suo pensiero.