Madeira: ecco che cosa non devi perderti assolutamente nell'arcipelago
LETTURA

Madeira: ecco che cosa non devi perderti assolu...

Madeira: ecco che cosa non devi perderti assolutamente nell’arcipelago

Madeira è sia un arcipelago che un’isola. La seconda fa parte del primo, che si completa con la vicina isola di Porto Santo, tre piccoli isolotti disabitati – le Deserte – e un altro gruppo di isole – le Selvagge – che sono più vicini alle isole Canarie che a Madeira stessa. Ed proprio questa isola, come le Isole Canarie, le Azzorre e Capo Verde, appartiene alla cosiddetta Macaronesia, ovvero “fortunata” in greco. Una denominazione che ogni viaggiatore che vi approda comprende perfettamente.

Viaggia a Madeira per goderti paesaggi mozzafiato

Madeira è conosciuta a livello internazionale per la sua natura lussureggiante e la sua impressionante varietà ambientale. Inoltre, forse non tutti sanno che, Madeira quest’anno si è aggiudicata, per la quinta volta, il premio come Best Island Destination d’Europa aiWorld Travel Awards 2018, gli Oscar del turismo. Uno dei modi migliori per scoprire entrambi è visitare Cabo Girâo, una delle scogliere più alte d’Europa, con il suo impressionante punto panoramico dotato di pavimento in vetro.

Un altro punto da visitare assolutamente è il Pico Areiro che può essere raggiunto in auto attraverso un percorso che dura circa 6 ore tra andata e ritorno. I migliori percorsi sull’isola sono però “scolpiti” in fossati intagliati centinaia di anni fa da corsi d’acqua, con un sentiero accanto. E se dopo la passeggiata vuoi fare un bagno, non c’è niente come le piscine naturali di Moniz. Madeira non è un’isola dalle grandi spiagge, ma queste piscine di acqua salata incastrate tra rocce vulcaniche sono assolutamente adatte per fare il bagno. In caso le onde siano troppo forti, vengono chiuse.

Isola di Madeira, che ha dato i Natali a Cristiano Ronaldo

L’arrivo sull’isola avviene normalmente attraverso l’aeroporto Cristiano Ronaldo di Madeira, ribattezzata così di recente in onore dell’attaccante del Real Madrid, nato a Funchal, la capitale dell’isola. Coloro che sono fan del giocatore nello stesso aeroporto possono contemplare il busto dello sportivo e potranno anche visitare il museo, che espone tutti i suoi trofei individuali, tra cui alcuni suoi Palloni e Scarpe d’Oro, e la statua alta più di 2 metri proprio sulla porta.

E se vuoi seguire le prime tracce dell’attaccante nel calcio dell’isola, niente vale come andare a vedere a partita della Federazione Calcio Andorinha, squadra in cui il portoghese ha debuttato e che oggi riporta il volto di un giovanissimo Ronaldo di sette anni sulle divise.

Funchal, uno dei luoghi essenziali da vedere a Madeira

Funchal, la capitale di Madeira, può essere considerata una piccola Lisbona. La zona vecchia, il centro storico e il quartiere dei pescatori sono stati rivitalizzati negli ultimi anni dalla creazione di bar, ristoranti, gallerie d’arte e negozi, diventando così il centro artistico dell’isola.

Nelle vicinanze si trova il Mercato dei lavoratori, un autentico spettacolo di sapori e odori in cui sia la gente locale che i turisti amano perdersi e dove i venditori offrono i loro prodotti ai visitatori da assaggiare. Ma in questo mercato non si trova solo del cibo. Qui si possono acquistare anche oggetti tradizionali in vimini o fiori, in particolare l’uccello del paradiso, un tipico fiore arancione di Madeira.

Se ti interessano i giardini e i parchi, niente vale come una visita al Giardino Botanico, il quale, oltre a un’impressionante numero di fiori, possiede anche un piccolo museo e un punto panoramico dal quale è possibile ammirare il porto di Funchal in tutto il suo splendore. Oltre a questo giardino, a Funchal puoi anche visitare il Parco Municipale del Monte o il Giardino Panoramico, con una vista mozzafiato sull’Atlantico. Madeira gode inoltre di un clima invidiabile con temperature che oscillano tutto l’anno tra i 17 e i 25 gradi.

Per assaporare la magia di questa città meravigliosa, non c’è posto migliore dell’Allegro Madeira, il nuovo hotel Adult Only del Barcelò Group, dal cui romantico rooftop è possibile godere di una vista senza eguali.

Vacanze a Madeira, il contrasto di Porto Santo

Situata a 43 minuti da Madeira, l’isola di Porto Santo è collegata alla “sorella maggiore” sia con l’aereo che in traghetto, così tanti viaggiatori ne approfittano per visitarla anche con gite di un singolo giorno. Se l’orografia di Madeira è ripida, quella di Porto Santo è l’opposto, quindi il suo clima è più secco e possiede infinite spiagge di sabbia bianca. Considerando le sue dimensioni, di soli 42 km², l’isola può essere visitata in breve tempo, senza dimenticare la casa-museo di Cristoforo Colombo, i suoi imponenti punti panoramici e, naturalmente, le sue spiagge. Anche se senza dubbio il modo migliore per visitare la capitale, Villa Baleira, è vagare senza meta tra le sue strade. Non te ne pentirai!