LETTURA

Udite udite: il primo Royal Hideaway Hotel sta ...

Udite udite: il primo Royal Hideaway Hotel sta per sbarcare sulla luna

Era il 20 luglio del 1969 quando il Comandante Neil Armstrong della missione Apollo 11 compiva il primo piccolo, ma gigantesco passo per l’umanità intera: lo sbarco sulla luna. Milioni di persone in tutto il mondo rimasero incollate per giorni davanti al televisore ad attendere l’arrivo della prima spedizione sulla luna, per osservare quella storica prima impronta umana lasciata sul polveroso suolo lunare. La passeggiata sulla superficie gessosa dei primi astronauti sulla luna si ricorda ancora con emozione: Neil Armstrong e Buzz Aldrin, con il casco e la tuta bianca spaziale, camminano e saltellano sul suolo lunare, mentre un terzo membro, Michael Collins, rimaneva in orbita alla guida del modulo di comando. Poi piantano la bandiera americana e depositano la targa con le tre firme dell’equipaggio e quella dell’allora presidente Richard Nixon: “Qui nel luglio 1969 misero per la prima volta piede sulla Luna uomini venuti dal pianeta Terra, siamo venuti in pace per l’intera umanità”.

Barceló inaugura il primo Royal Hideaway Hotel, primo d'aprile sulla luna

La prima missione sulla luna annunciava l’inizio dell’era lunare, l’apertura di nuove frontiere e di un nuovo modo di pensare. Tuttavia, l’ultimo sbarco sulla luna risale all’11 dicembre 1972. Da allora è stata costruita la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), ma gli astronauti non si sono più spinti oltre i 400 chilometri circa di distanza dal nostro pianeta. Eppure, quest’anno, nel 2019, a 50 anni dal primo viaggio sulla luna, alcune missioni spaziali torneranno ad esplorare il nostro satellite. Ma quali sono i paesi in gara per questa corsa alla Luna? C’è chi dice la Cina, chi l’India, chi gli Stati Uniti. Ma la risposta certa ce l’abbiamo soltanto noi: nel 2019 sarà Barceló a sbarcare sulla luna. Avete capito bene, inizia l’era del turismo spaziale, sono già stati avviati i lavori per la costruzione del Royal Hideaway Hotel, il primo resort di lusso… sulla luna!

Il Royal Hideaway Hotel: il primo hotel sulla luna

Un hotel sulla luna tra meteoriti e navicelle spaziali: il primo Royal Hideaway Hotel

Una meta più che un hotel, un’esperienza emozionale più che conoscitiva, interpretare il tempo, non lasciare che scivoli via… Così recita lo slogan di uno dei quattro marchi del gruppo Barceló, che ha deciso di portare lo stile unico, raffinato e autentico dei suoi alberghi più lussuosi direttamente sulla luna. Il Royal Hideaway Hotel sarà l’hotel più caro del mondo, progettato da ingegneri e tecnici spaziali, con una capacità di dieci persone, compresi i membri dell’equipaggio della navicella spaziale. Un hotel unico per chi sogna una vacanza sulla luna a gravità zero! Sì, la struttura non sarà né grande né comoda, non sarà il tipico hotel 5 stelle con spa e non ci sarà nessuna camera con vista mare. Si mangerà cibo reidratabile e termostabilizzato, qualche snack e carne irradiata, a dosi contenute e senza troppi condimenti. Ci si potrà concedere brevi passeggiate tra crateri e mari sabbiosi. L’hotel sulla luna sarà un tubo di lava, un luogo confortevole e sicuro, che offrirà la giusta protezione ideale per gli “ospiti dell’hotel” dalle radiazioni e soprattutto dai meteoriti che bombardano continuamente la superficie lunare. Il nuovo Royal Hideaway Hotel costruito sulla luna sarà il luogo dove fascino e magia prendono vita per far vivere un soggiorno indimenticabile in un paesaggio idilliaco, che regala albe e tramonti da sogno e un’esperienza memorabile che ha del fantascientifico. A quando il prossimo viaggio sulla luna? Grazie a Barceló, sempre custodi dell’eccellenza ed esperti in the art of fine moments, è iniziato il countdown! Prossima apertura: il Royal Hideaway Hotel, il primo hotel sulla luna.

Un hotel sulla luna per festeggiare il 1º di aprile

Una torta con il sale, una lettera d’amore falsa, uno scarafaggio finto sulla sedia, l’annuncio dell’apertura di un hotel sulla luna… Pesce d’aprile! A Barceló puntiamo sulla brand extension, vogliamo crescere e adattarci a una realtà in continua trasformazione, ma per un Royal Hideaway Hotel sulla luna dobbiamo aspettare ancora qualche anno! Ma in questa data ogni scherzo è lecito e in attesa di un viaggio alla luna, potete concedervi un weekend di lusso in uno dei nostri hotel di design e, nel frattempo, conoscere alcuni scherzi originali che sono passati alla storia.

Il Royal Hideaway Hotel più affascinante di tutti i tempi. Barceló sbarca sulla luna

Fine del mondo imminente

Era il 31 marzo 1940 quando agli ascoltatori della stazione radio KYM di Philadelphia fu comunicato che gli astronomi prevedevano la fine del mondo per il giorno dopo. Una notizia agghiacciante smentita qualche ora dopo.

Lo scherzo di YouTube

Anche YouTube ha voluto prendersi gioco dei suoi utenti e, nel 2009, ha mostrato i suoi video per l’intera giornata al contrario, con la scusa di offrire una migliore qualità dell’immagine.

Google Voice per animali 

Nel 2010 Google presentò un sito ufficiale che avrebbe permesso di tradurre (come Google Translator) la voce degli animali!

I nuovi gusti di Coca Cola

Coca-Cola Company ha annunciato il 1° aprile 2018 il lancio di tre nuovi gusti, piuttosto inusuali, pensati esclusivamente per i Millennial: Coca-Cola Zero Sugar Avocado, Sourdough e Charcoal (avocado, lievito naturale e carbone). C’è anche chi, non soddisfatto, ha chiesto di produrre una Coca Cola alla cipolla!