Vacanze in Egitto, viaggio d'inverno al caldo di Sharm El Sheikh
LETTURA

Il mare d’inverno: vacanze in Egitto a Sh...

Il mare d’inverno: vacanze in Egitto a Sharm El Sheikh per sconfiggere il grigiore invernale

Qualche buon motivo per viaggiare nella terra dei faraoni: sole e relax sulle sponde del Mar Rosso.

Al di là del turismo di massa e le spiagge affollate, la perla del Mar Rosso è una meta imprescindibile per chi sceglie le vacanze in Egitto e per tutti gli amanti dei mari tropicali e del colorato mondo subacqueo. Sharm El Sheikh, infatti, ospita la seconda barriera corallina più grande del mondo, dietro solo a quella australiana della Gold Coast, 3800 chilometri di fauna marina e acque trasparenti e cristalline che gli sono valse l’appellativo di “giardino di Allah”. Qui c’è il sole tutto il giorno, tutti i giorni, tutto l’anno, come recita lo slogan pubblicitario di questa famosa località turistica egiziana, meta ideale per trascorrere un caldo Capodanno sul Mar Rosso o concedersi un weekend romantico di febbraio in Egitto. Il clima di Sharm el-Sheikh, infatti, rientra nella fascia subtropicale-desertica, le temperature si aggirano intorno ai 20° in inverno, mentre nella stagione estiva oscillano tra i 40 e i 45°. La sua posizione particolarmente vicina alla maggior parte dei paesi europei, soprattutto quelli baciati dal Mar Mediterraneo, ne fanno la destinazione più immediata per le vacanze invernali senza fare ore interminabili di volo e soffrire le conseguenze del jet lag!

Le creature marine più colorate che troverai a Sharm durante le vacanze in Egitto

Vacanze invernali al caldo… il mare di Sharm El Sheik

Situata nel punto in cui mare e deserto si incontrano, Sharm El Sheikh è un crocevia di bellezze naturali senza tempo, con un elevato valore paesaggistico, culturale e infrastrutturale. Circondata e protetta da una barriera corallina unica al mondo con centinaia di creature marine, è famosa per gli affascinanti fondali marini che attirano tantissimi appassionati di snorkeling e immersioni. L’area si estende per circa 30 chilometri lungo un tratto di costa frastagliata e rocciosa, dalla zona di El Nabq a nord (al confine con l’omonimo parco naturale), fino alla caratteristica e vivace Sharm El Maya a sud. Celeberrima la baia naturale di Naama Bay, l’altro principale fulcro della vita turistica e notturna della zona. Qui il fondale completamente sabbioso e la temperatura dell’acqua particolarmente calda rende la località adatta anche ai più piccoli. A Ras Um Sid la barriera corallina è considerata una delle più belle di tutto il Mar Rosso. La vicinanza del deserto regala poi a quest’area, specialmente nelle prime ore del mattino e al tramonto, scenari d’incomparabile bellezza e offre la possibilità di nuotare tra miriadi di specie diverse e rare di pesci colorati come il pappagallo, il pagliaccio e il pesce farfalla in una straordinaria tavolozza di colori. A 20 minuti dall’aeroporto internazionale, su un promontorio tra lo stretto di Tiran e il Golfo di Aqaba, da non perdere nemmeno il Parco Nazionale di Nabq, area protetta dal 1992, ricca di una vegetazione rigogliosa di alberi di Arak e di mangrovie, regno del birdwatching. Da visitare assolutamente, la Mangrove Beach che offre uno spettacolo naturale di rara bellezza. Per i più temerari la Shark Bay è il luogo dove trovare razze e pesci carangidi, pareti coralline formate da impressionanti pinnacoli, tonni e barracuda. Tranquilli non ci sono squali all’orizzonte!

Alla scoperta del deserto e di altri luoghi emblematici da visitare nelle tue vacanze in Egitto

Non solo mare, luoghi alternativi dove andare a Sharm El Sheik

Ma Sharm El Sheikh è molto di più. Prova a salire su un cammello o su un dromedario (o su un quad, per gli amanti della velocità) e partecipa a una visita guidata nel deserto, magari al tramonto quando la sabbia si tinge di rosso e arancio. Puoi visitare anche il più antico monastero cristiano della zona, il Monastero di Santa Caterina, prima di salire sul biblico monte Sinai, dove Mosè ricevette le tavole della legge. E ancora in jeep alla scoperta del Canyon Colorato che deve il suo nome agli innumerevoli colori riflessi dalla sabbia e dalla roccia. Ras Mohammed è un’altra alternativa durante il tuo soggiorno a Sharm El Sheik, un bellissimo e affascinante parco nazionale nonché riserva naturale tra mare e deserto. È uno scenario formidabile che racchiude specie animali rare, coralli, mangrovie e una flora marina incantevole. Il parco dista circa 20 chilometri da Sharm ed è possibile visitarlo e fare snorkeling per vedere la magnifica barriera corallina. Anche una gita a Dahab a bordo di una jeep 4×4 potrebbe essere un’alternativa per visitare quello che un tempo era un piccolo centro di pescatori e oggi un meraviglioso centro turistico le cui coste ventose attirano soprattutto gli amanti del windsurf. Nell’isola di Tira, infine, raggiungibile in barca da Sharm, è possibile vedere addirittura quattro reef e fare snorkeling in tre punti diversi.

Prenota i migliori hotel di Sharm El Sheik per un soggiorno da sogno nelle tue vacanze in Egitto

Tra lusso e comodità per una settimana a Sharm tutto compreso

 Se questo non bastasse questa colorata meta esotica per le tue vacanze in Egitto, è il paradiso dei resort all inclusive. I migliori hotel di Sharm El Sheik, infatti, offrono ogni comfort e servizio: dalle spiagge private a campi da tennis e da football, diving center, piscina, spa, palestra, attività per bambini e saloni di bellezza.

Mare unico, sport acquatici, attività, clima eccellente tutto l’anno, voli economici, divertimenti ed escursioni, fanno di Sharm El Sheik una delle mete invernali ideali per chi sceglie di andare in vacanza in Egitto. Protetta dal vasto deserto dorato, terra dei beduini, e baciata dalle acque azzurre del Mar Rosso impreziosite dalla barriera corallina, è una delle località turistiche in Egitto preferite sia dagli amanti del relax e della tintarella, sia dagli sportivi e gli amanti del mare in inverno.