Turismo sostenibile in Sud America per una vacanza responsabile
LETTURA

Un turismo sostenibile è possibile, anche in Su...

Un turismo sostenibile è possibile, anche in Sud America

Visita i luoghi ecofriendly dell’America Latina e divulga la filosofia del turismo sostenibile.

Il viaggio è un’esperienza unica e diversa per ognuno di noi, che nasce dal desiderio di scoprire e di conoscere, dalla curiosità e dal rispetto per la diversità e la varietà culturale e ambientale. Ma viaggiare ha spesso un impatto negativo su ambienti, culture, società ed economie dei paesi visitati, che subiscono uno sviluppo abnorme e deregolamentato, deleterio per la natura, le tradizioni e la cultura dei paradisi incontaminati esistenti al mondo. Il turismo sostenibile tenta di recuperare i principi di sostenibilità, solidarietà e responsabilità sociale per dar vita a un turista più preoccupato e rispettoso dei luoghi che visita. Viaggiare responsabilmente significa salvaguardare l’ambiente, l’ecosistema e la biodiversità; contribuire allo sviluppo equo dell’economia locale; e agire nel rispetto per la comunità ospitante. L’ecoturismo ha molto da offrire ai viaggiatori che desiderano godersi la natura selvaggia e amano i viaggi d’avventura, ecco quindi alcune destinazioni del turismo sostenibile in America Latina per mettere in atto le buone pratiche del turista responsabile, lontano dagli affollati luoghi massificati.

Turismo sostenibile: la versione più green dell’America Latina

Costa Rica, Ecuador, Colombia e Guatemala sono soltanto alcuni esempi di angoli

da sogno ancora incontaminati, dove la presenza dell’uomo non è stata ancora distruttiva.

Paesi che sono stati in grado di combinare arte, cultura, archeologia, ma anche trekking, piste ciclabili, canyoning o passeggiate a cavallo, in un perfetto equilibrio tra natura e cultura. Qui i viaggi sostenibili ti faranno conoscere una geografia ancora pura e intatta, con le sue meraviglie naturali, catene montuose e foreste fino a coste quasi vergini che ospitano alcune delle spiagge più belle del mondo.

Turismo sostenibile in Colombia, come visitare il paese senza danneggiare l'ambiente

Ecoturismo in Costa Rica: viaggiare in modo sostenibile

La Costa Rica è una destinazione imprescindibile per chi ama concedersi una vacanza nella natura, in località uniche per bellezza e ricchezza di flora e fauna. Il 26% delle sue terre infatti è costituito da parchi e riserve naturali, che fa di questo piccolo Stato del Centroamerica l’emblema del turismo sostenibile. Oltre a foreste lussureggianti e spiagge paradisiache, il paese è leader nella conservazione della fauna protetta e nell’avvistamento di uccelli, tartarughe, scimmie e balene. Se ciò non bastasse, il 5% della biodiversità mondiale si trova in Costa Rica, che si è posto l’obiettivo di fornire tutto il suo fabbisogno energetico mediante le energie rinnovabili. E ci è riuscito. La prima destinazione al mondo senza emissioni di carbonio si trova proprio qui: La Fortuna, una cittadina agricola che ospita il vulcano Arenal, cascate e piscine naturali, sorgenti e foreste pluviali, come quella di Monteverde. Insomma, un vero e proprio paradiso del turismo responsabile.

Colombia: turismo sostenibile e responsabile nella Sierra de La Macarena

La Colombia ha visto negli ultimi anni un aumento esponenziale del turismo, grazie a luoghi emblematici quali il Parco Tayrona o Cartagena de Indias, famosi per la loro storia e i loro paesaggi lussureggianti. Tuttavia, al di là di gioielli monumentali e tradizionali città coloniali, c’è un angolo dove l’ecoturismo in Colombia diventa realtà: il Caño Cristales, un paradiso sconosciuto da molti, situato nel Parco Naturale Nazionale della Sierra de La Macarena, dove vi aspetta un fiume arcobaleno, le cui acque sono un crogiolo di colori, grazie a un fenomeno biologico delle piante del fiume che è unico al mondo e che ne fanno il fiume più bello del mondo, l’ideale da vedere per chi ama viaggiare all’insegna del turismo sostenibile.

Turismo sostenibile in Nicaragua tra benessere, natura e relax

Viaggi sostenibili di ecoturismo in Ecuador

Nel Paese dei contrasti, dove molte città sono patrimonio mondiale, la natura e il multiculturalismo si ergono maestosi e sono un’attrazione privilegiata del turismo sostenibile. Nel bacino del Rio delle Amazzoni, a 250 km da Quito, l’area protetta del Parco Nazionale Yasuni è rifugio di una grande biodiversità, che ospita 600 specie di uccelli, più di 200 mammiferi e oltre 120 specie di rettili, dichiarato Riserva della Biosfera dall’UNESCO. L’opzione migliore per conoscerla è con un’escursione o un’attività di montagna come la bicicletta o il canyoning per poter entrare in questo travolgente habitat. Yasuni è anche la patria di popoli indigeni, come i Tagaeri o i Taromenane, eredi dei primi coloni della zona le cui tradizioni vi porteranno direttamente al passato amazzonico più autentico dell’Ecuador mediante un’indimenticabile esperienza di turismo consapevole.

Esempi di turismo sostenibile: il Guatemala

Centro principale del mondo Maya e meta poco gettonata, il Guatemala ha un fascino naturale che emerge dalle sue spiagge di sabbia bianca, grandi laghi, foreste tropicali e la sua eredità Maya. Con la capitale come punto di partenza, oltre a rivedere la storia del Paese in chiave cosmopolita e conoscere la sua gente, sarà molto facile raggiungere i grandi gioielli dell’ecoturismo in Guatemala: il lago Atitlán e Semuc Champey.

Un percorso di trekking vi farà conoscere alcuni villaggi di tradizione Maya e risalire alle origini della civiltà in pieno XXI secolo. Il turismo sostenibile in questa perla dell’America Latina prosegue alla scoperta di Semuc Champey, un piccolo canyon sul fiume Cahabón, dove ci sono pozze naturali con acqua pulita in mezzo alla foresta tropicale. Non a caso è stato dichiarato Monumento Naturale nel 1999.

Viaggio in Nicaragua e turismo sostenibile in mezzo alla foresta tropicale del paese

Nicaragua: viaggi ecosostenibili per sentirsi parte del mondo

Un altro dei gioielli più sconosciuti dell’America Centrale, con spiagge selvagge, vulcani imponenti e i più bei tramonti del mondo nelle sue città coloniali, è il Nicaragua, un paese da scoprire secondo i principi del turismo sostenibile. Affascina la storia di Granada, la vita rilassata sulle spiagge, come quella di Montelimar, l’atmosfera cosmopolita di Managua o dei bei villaggi di montagna dalle case bianche, che si accompagnano a uno dei luoghi di ecoturismo in Nicaragua più belli del continente: le Corn Islands. A solo 70 km dalla costa, sono un rifugio per numerose specie autoctone e offrono l’opportunità di trascorrere una vacanza lontani dal mondo e fedeli ai principi del turismo equo e solidale. Sabbie bianche, acque cristalline, palme da cocco, gente cordiale e ospitale e uno stile di vita lento e rispettoso dell’ambiente sono le caratteristiche di questo paradiso incontaminato.