Scopri come si festeggia e le date del carnevale Tenerife 2020
LETTURA

Cortei, musica, balli e un funerale! Tutti pazz...

Cortei, musica, balli e un funerale! Tutti pazzi per il carnevale Tenerife 2020

La tradizionale “Sepoltura della Sardina” il Mercoledì delle Ceneri è il simbolo dello spirito del Carnevale Tenerife 2020. Scopri tutti i segreti di questa bizzarra cerimonia.

Sì, è vero, il termine carnevale fa scattare nella mente di tutti associazioni di pensiero esotiche e vibranti che rimandano a travolgenti ballerine di samba, costumi sfarzosi e succinti e a sfilate di carri allegorici a ritmo di tamburi battenti. Rio de Janeiro è da sempre meta ambita per vivere lo spirito goliardico ed esilarante della sua festa più importante. Ma chi l’ha detto che il fascino di Rio non si possa trovare anche nel buon Vecchio Continente? A sud dell’Europa, dove il cielo è sempre blu e il sole riposa soltanto di notte, musica, umorismo e allegria colorano di festa il carnevale di Santa Cruz de Tenerife, uno degli eventi più grandi e spettacolari del mondo che ambisce a diventare Patrimonio dell’Umanità. Tre i momenti chiave del Carnevale Tenerife 2020: il 19 febbraio il gala per l’elezione della Regina della festa, il 21 febbraio la sfilata di apertura, la Cabalgata Anunciadora, e il 25 febbraio quella di chiusura, il Coso Apoteosis. E il gran finale… niente lacrime né silenzio religioso in attesa della prima domenica di quaresima, ma un bel fuoco purificatore che segue il famoso “entierro de la sardina”.

Carnevale Tenerife 2020: un tripudio di musica e colori

Il carnevale a Tenerife è una festa che si vive per le strade, piene di luci e di suoni, tra momenti di divertimento e di risate, piume, tamburi e fischietti che riempiono di glamour e fantasia l’intera isola di Tenerife a febbraio. L’evento è così importante da essere considerato secondo soltanto a quello di Rio. Gemellata proprio con la città carioca, Santa Cruz de Tenerife organizza ogni anno una colorata e allegra kermesse che richiama milioni di turisti da tutto il mondo, tanto da detenere il Guinness dei Primati con oltre duecentocinquantamila spettatori presenti in una unica piazza.

Quest’anno il tema del Carnevale Tenerife 2020 sarà dedicato a Los coquetos años 50 (“I civettuoli anni 50”) e prevede, come è ormai consuetudine, una parte istituzionale e un’altra di strada, che vede il coinvolgimento di persone mascherate, carri allegorici, danze folkloristiche e jam session di musica fino all’alba. Il programma del Carnevale Tenerife 2020 avrà il suo momento apoteosico con la nomina della Regina del Carnevale alla quale seguirà la popolare sfilata. Si terrà poi il divertente concorso delle Murgas sia di bambini che di adulti e ancora concerti, festival musicali, saggi di danza e balli in piazza. Insomma, un’allegria contagiosa per concedersi un soggiorno a Tenerife indimenticabile.

Ecco come si conclude il Carnevale Tenerife 2020: una bizzarra cerimonia tutta da ridere

Santa Cruz de Tenerife: carnevale funerario con la sepoltura della sardina

La Sepoltura della Sardina è la manifestazione più irriverente e spensierata di tutto il Carnevale, celebrata in Spagna e in Sud America, solitamente il giorno delle Ceneri. Una cerimonia alquanto spettacolare e folcloristica, la cui origine è piuttosto incerta… La più suggestiva ci porta a Madrid dove, tanto tempo fa, Re Carlo III decise di condividere con il popolo la fine del Carnevale spagnolo. Per la grande festa fece giungere in città una grande quantità di sardine fresche. In quei giorni però faceva molto caldo nella capitale e il pesce cominciò subito ad andare a male. Il lezzo che presto si levò nell’aria era terribile, perciò il Re ordinò di seppellirle affinché quell’odore nauseabondo non rovinasse la festa. In questo modo però il popolo rimase digiuno e si disperò per l’inattesa “sepoltura” del tanto desiderato banchetto.

L’altra teoria invece è legata a una trasformazione lessicale. Il termine Carnevale deriva da carnem levare, ossia togliere la carne, da cui il significato di seppellire una cerdina, cioè una costina di maiale. A seguito delle varie trasformazioni subite dalla parola, cerdina è diventata nel tempo prima serdina e poi sardina.

Qualunque sia la sua origine, per una volta il funerale diventa un’occasione di festa, divertimento e allegria.

Origini e curiosità dell'entierro de la sardina in occasione del carnevale Tenerife 2020

Carnevale Santa Cruz: tutti pronti per l”entierro de la sardina”

Il rito della sepoltura della sardina è l’evento più seguito del Carnevale Tenerife 2020, ma anche nel resto delle Isole Canarie e della penisola iberica.

Il funerale consiste generalmente in una sfilata carnevalesca che richiama una processione funebre, durante la quale migliaia di vedove accompagnate da rispettabili membri della Chiesa, fantasmi e apparizioni di ogni tipo, danno l’ultimo saluto al cadavere delle feste.

Il loro pianto inconsolabile e disperato lungo le strade di Santa Cruz offre senza ombra di dubbio una delle visioni più divertenti e sui generis della festa, in cui il grottesco è la normalità. Quel giorno, gli abitanti dell’isola di Tenerife in rigoroso lutto, piangono la morte della sardina e con essa, la fine del carnevale. Una vera e propria tragicommedia che culmina con il rogo di una figura simbolica, il cui fuoco purificatore, simbolo dell’espiazione dopo gli eccessi commessi, lascia il posto alla Quaresima, che comincia il Mercoledì delle Ceneri, dando inizio al tempo della riflessione religiosa e spirituale, in attesa del prossimo carnevale di Santa Cruz.