Carnevale Canarie, un viaggio all'insegna del divertimento
LETTURA

Colori, musica e allegria nella festa più pazza...

Colori, musica e allegria nella festa più pazza che ci sia: è festa grande per il Carnevale delle Canarie!

Chi l’ha detto che il carnevale vero sia soltanto quello di Rio de Janeiro? Il Carnevale delle Canarie ti lascerà a bocca aperta!

Un po’ di storia…

È la festa più allegra e colorata del calendario gregoriano, la cui origine si perde nella notte dei tempi. Incerti sulle sue radici pagane o religiose, tutti concordano che a Carnevale semel in anno licet insanire. Proprio così, i latini la sapevano lunga e avevano ben capito che “una volta all’anno è lecito impazzire”! Già i greci e i romani, in occasione delle feste dionisiache (in onore del dio Dionisio) e saturnali (dedicate al dio Saturno) invertivano gli ordini sociali per dare vita a banchetti e balli in cui ogni persona aveva il diritto di lasciarsi andare e di sovvertire gli obblighi sociali e le gerarchie costituite. Erano feste di purificazione anche, di rinnovamento, che nella Roma arcaica coincidevano con l’inizio dell’anno agricolo e i festeggiamenti erano un rito per favorire un raccolto abbondante e un anno di benessere e felicità. Oggi sappiamo che il Carnevale precede l’inizio della Quaresima, il periodo liturgico di conversione e penitenza rituale che precede la Pasqua. Sappiamo anche che a Carnevale si mangiano frappe, castagnole e struffoli. Che coriandoli, schiuma e stelle filanti riempiranno le tasche dei giacchetti di grandi e piccini, pronti a saltare fuori in caso di attacco. Che Arlecchino, Pulcinella e Colombina insieme a carri allegorici e sfilate in maschera popolano le strade della maggior parte delle città d’Europa e del mondo per celebrare il disordine carnevalesco prima del ritorno alla routine quotidiana. Il Carnevale di Rio de Janeiro in Brasile, di Venezia in Italia, il Carnevale delle Canarie, a Santa Cruz de Tenerife, di Goa in India, di Barranquilla in Colombia, di Oruro in Bolivia, di Victoria alle Seychelles, di Maslenitsa in Russia… ogni paese ha il suo Carnevale, ma noi quest’anno abbiamo deciso di volare alle Canarie!

Scopri le date di Carnevale: Canarie 2019

Sembra di essere ai Caraibi, tra ritmi incalzanti e temperature ben poco europee, invece ci troviamo in un grande arcipelago di sette isole maggiori, le sette perle dell’Oceano Atlantico, abitate da pittoreschi villaggi di mare, distese di sabbia dorata e spazi naturali mozzafiato. Un luogo paradisiaco dove a Carnevale la placida vita isolana lascia spazio alla vivacità e ai coloratissimi costumi, ai gruppi di murgas, ai musicisti di strada e alle scuole di samba. Da non perdere l’elezione della regina della festa e la sepoltura della sardina, che annuncia simbolicamente la conclusione della festa in cui tutti gli isolani sfilano in una sorta di corteo funebre e una sardina di cartapesta viene bruciata nel bel mezzo di uno spettacolo pirotecnico e insieme a lei gli stravizi e i divertimenti del periodo carnevalesco. Ma intano godiamoci il Carnevale delle Canarie 2019 e scopriamo le date di Carnevale, Canarie.

Carnevale di Santa Cruz de Tenerife

Il Carnevale principale di Tenerife si svolge nella sua capitale, a Santa Cruz de Tenerife. Dichiarato festival internazionale di interesse turistico, nel 1980 è persino entrato a far parte del Guinness dei Primati per aver accolto un pubblico di ben 250.000 spettatori in occasione di un concerto in piazza tenuto dalla cantante cubana Celia Cruz. Apre le porte di questo Carnevale delle Canarie la Cabalgata, un gigantesco serpente multicolore composto da centinaia di maschere e carri che per ore sfila nelle vie della città annunciando l’inizio dei festeggiamenti. Il Coso, invece, segna la fine con una sfilata che è una vera apoteosi di colori e allegria. Parteciperanno al corteo anche la Regina del Carnevale, insieme a quelle elette tra junior e senior, e la Regina Drag Queen.

Carnevale di Las Palmas de Gran Canaria e Maspalomas

Non si tratta di una semplice festa popolare, ma di una vera e propria attrazione turistica, essendo il secondo carnevale più popolare al mondo dopo quello di Rio de Janeiro, che quest’anno avrà come tema principale Una notte a Rio. Balli scatenati al ritmo di samba, concorsi a premi e reginette del Carnevale delle Canarie 2019 coloreranno le strade della capitale per una grande festa a cielo aperto. Tra gli imprescindibili, il Carnevale degli Indiani che si svolge tradizionalmente nel quartiere di Triana di Las Palmas de Gran Canaria, una parodia del ritorno degli emigranti canari in America.

Carnevale a Puerto del Rosario, Fuerteventura

È una delle feste più sentite dagli abitanti, a cui si preparano per un anno intero. Nella capitale dell’isola, Puerto del Rosario, i festeggiamenti culminano in due competizioni: quella dei cosiddetti Achipencos, durante la quale i carri si trasformano in zattere, ognuna con il proprio tema, e prende vita una delle regate più stravaganti delle isole Canarie; e quella dagli Arretrancos, che danno vita a una variopinta competizione di veicoli a quattro ruote dipinti a mano.

Carnevale di San Sebastián, La Gomera

Quest’anno il tema centrale del carnevale di San Sebastián, a La Gomera sarà il circo. Niente di più indovinato e divertente per festeggiare una delle feste più tradizionali dell’isola. Uno dei momenti più singolari del Carnevale Canarie di San Sebastián è il Día de Los Polvos de Talco y Añil, una festa nata oltre 50 anni fa quando gli abitanti si mascheravano come potevano, riciclando o riutilizzando vecchie lenzuola e maschere, e si buttavano in strada con talco e indaco, trasformando le strade per poche ore in un vero polverone dove, tuttavia, non mancavano gioia e divertimento.

View this post on Instagram

Las COMPARSAS: PLAYERITOS y RITMO SUREÑO del Carnaval Internacional de Los Cristianos, en Arona, presentaron en la noche del domingo el diseño que lucirán en el carnaval 2019. La Comparsa Infantil Playeritos comenzó en el carnaval en 1991 este año lucirá un diseño llamado "RUMBERAS DEL VIENTO", así mismo la Comparsa Ritmo Sureño, en su décimo aniversario llevará un diseño llamado "OCHÉNTAME OTRA VEZ" . El escenario del Auditorio Infanta Leonor en los Cristianos (Arona) se llenó con 100 niñ@s de la Comparsa Infantil Playeritos y los casi 100 componentes de Ritmo Sureño contando con su batucada. Su Directora, Silvia Ferrera, y la Coreógrafa, Ainara Ruiz Cuevas, agradecieron la presencia de los artistas invitados: Drag Aurum, David González y la academia de baile "Dile que Sí" de El Médano. @fiestasarona @turismoarona
Fotos: Laly González Texto: Comparsa Ritmo Sureño #Arona #LosCristianos #Carnaval #Tenerife @ritmosureno

A post shared by Mundo Carnaval (@mundocarnaval) on

Carnevale di Teguise, Lanzarote

Il carnevale di Teguise sull’isola di Lanzarote è famoso per Los Diabletes, un vivo esempio della tradizione popolare, un mix di credenze aborigene, elementi castigliani e stregoneria, che risale alla fine del XVI secolo. I diavoletti sono persone travestite con pantaloni e camicia bianca dipinta con rombi rossi e neri, e vistose maschere con testa di toro in cui spiccano le enormi corna del caprone e una lingua rossa. I partecipanti hanno anche campanacci e manganelli con cui minacciano e spaventano i passanti, soprattutto bambini.

Carnevale di Tigaday, El Hierro

Nemmeno il carnevale di El Hierro delude mai. Oltre alle più tipiche tradizioni canarie carnevalesche, porta in scena un’interpretazione assolutamente autoctona: Los Carneros di Tigaday. Le strade della cittadina si riempiono di orde barbariche di giovani travestiti con pelli, maschere e corna di pecora e montone, per spaventare e acciuffare chiunque gli passi vicino. I malcapitati vengono gettati a terra e il loro viso cosparso di lucido nero da scarpe. Los Carneros sono un omaggio ai pastori della zona e rappresentano la tradizione agreste di montoni e capre.