Turismo sostenibile alle Canarie: vacanze ecologiche e verdi
LETTURA

Un itinerario nella natura selvaggia: turismo s...

Un itinerario nella natura selvaggia: turismo sostenibile alle Canarie

Andare in vacanza è spesso sinonimo di divertimento, spensieratezza e relax, a volte non importa nemmeno dove o con chi andiamo, purché il computer sia spento, il cellulare non suoni ininterrottamente e, se possibile, non dobbiamo nemmeno pensare a cosa preparare per la cena. Sono veramente poche le pretese per una vacanza ideale: un telo da mare, un ombrellone e, perché no, un cocktail con tanto di ombrellino e frutta tropicale da sorseggiare mentre i raggi del sole ci accarezzano la pelle. Eppure, da qualche hanno a questa parte, è spuntata un’altra tipologia di turista, più attento e preoccupato per il luogo in cui ci si reca, che ha dato vita a un turismo responsabile, particolarmente sensibile e rispettoso nei confronti dell’ambiente e delle popolazioni locali; un nuovo concetto di ecoturismo che non distrugga le risorse naturali e che salvaguardi la cultura e lo sviluppo economico della comunità del posto.

C’è, quindi, chi decide di partire per trascorrere vacanze ecologiche in occasione della Giornata Internazionale della Terra, chi, invece, sceglie una destinazione da visitare in qualsiasi momento dell’anno, caratterizzata da natura incontaminata, mare cristallino e primavera tutto l’anno. Noi non abbiamo dubbi: la meta ideale sono le Isole Canarie. Ecco quindi qualche consiglio per gli amanti del turismo sostenibile alle Canarie.

Turismo sostenibile alle Canarie: Lanzarote, Tenerife, Fuerteventura e Gran Canaria

Turismo sostenibile alle Canarie nell’isola di Lanzarote, la perla nera dell’Atlantico

Lanzarote, nota come la “perla nera dell’Atlantico”, grazie al suo paesaggio lunare mozzafiato reso unico dalle terre vulcaniche, è una Riserva della Biosfera riconosciuta dall’UNESCO dal 1993 grazie a César Manrique, poliedrico artista spagnolo e attivista ecologista che ha promosso un modello d’intervento sul territorio in chiave di sostenibilità ambientale, teso a tutelare il patrimonio naturale e culturale dell’isola. A Lanzarote si trovano spazi naturali come il Parco Nazionale di Timanfaya, un territorio con un enorme e diversificato patrimonio naturale che offre attività turistiche di qualità che rispettano e preservano l’ambiente. Per gli amanti della fauna e della flora, tra le risorse ambientali offerte dall’isola spicca la varietà di flora e fauna marina e di piante terrestri autoctone e che si può conoscere solo in questo luogo. In particolare, nel massiccio di Famara, a nord di Lanzarote, si trova il maggior numero di endemismi botanici per chilometro quadrato in tutta Europa. Insomma, visitare Lanzarote per chi predilige il turismo ecosostenibile è l’ideale per godere della natura, dei suoi costumi ancestrali e dell’ospitalità dei suoi abitanti.

Oltre il turismo di massa: natura e sviluppo per chi cerca il turismo sostenibile alle Canarie

Riduciamo l’impatto ambientale: Isole Canarie come meta del turismo verde. Vacanze a Tenerife, un paradiso per un viaggio ecologico

Nell’isola di Tenerife, la più grande e popolata dell’arcipelago, si trova il meraviglioso Parco Nazionale del Teide, un paradiso naturale con paesaggi che sembrano appartenere a un altro pianeta. Protagonista è, appunto, il Teide, il vulcano, dalla cui vetta si respira un’aria pura e incontaminata. Per arrivare in cima si cammina tra percorsi di lava vulcanica spenta e una natura selvaggia. Questo territorio, non a caso, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Tenerife vanta un’ampia offerta di servizi turistici che si contraddistinguono per la particolare attenzione all’ambiente e sviluppo sostenibile: attività nella natura, visite a tenute e fattorie specializzate nella produzione biologica di prodotti tipici, alloggi rurali integrati nell’ambiente circostante o grandi alberghi a Tenerife che aderiscono al marchio ecologico internazionale Travelife, facendo dell’isola la meta ideale per il turismo sostenibile alle Canarie.

Alla scoperta di un'oasi di pace e natura: turismo sostenibile alle Canarie

L’incontaminata isola di Fuerteventura: viaggio a contatto con la natura per un turismo sostenibile

Ventosa e selvaggia, Fuerteventura è l’isola più vicina alle coste africane, le giornate di sole sono lunghe e piacevoli, il vento è forte e le onde del mare sono gigantesche. Tutto questo fa di quest’isola il paradiso dello sport, soprattutto per gli appassionati di windsurf e kitesurf. Oltre 150 chilometri di spiagge incontaminate, acque color smeraldo e sabbia bianchissima, sono solo alcune tra le ragioni per cui scegliere questa meta per un viaggio a Fuerteventura all’insegna di un turismo consapevole.

Ricordiamo anche che Fuerteventura nel 2009 è stata dichiarata dall’UNESCO Riserva della Biosfera per la varietà di ecosistemi e per la ricchezza di specie marine che la popolano, come i capodogli, i delfini e le tartarughe marine che si riproducono sulle sue spiagge. L’UNESCO, inoltre, riconosce meriti all’isola anche lo per sforzo nello sviluppo di pratiche di turismo responsabile e sostenibile.

Idee viaggio per un turismo sostenibile alle Canarie, da mettere in atto in ogni momento dell'anno

Gran Canaria e lo sviluppo turistico delle Isole Canarie: un’oasi di pace nel rispetto dell’ambiente

Atmosfera vibrante e cosmopolita quella che si respira sull’isola di Gran Canaria, un vero e proprio piccolo continente dove vivere ogni giorno un’esperienza diversa e indimenticabile. Natura e città convivono in un perfetto equilibrio regalando ai visitatori paesaggi eterogenei e numerose attività d’intrattenimento, che spaziano dal divertimento sulle spiagge dorate alle soluzioni termali e centri benessere. Da non perdere assolutamente un tour nella Riserva delle Dune di Maspalomas, un’area naturale unica per la sua bellezza e la varietà degli ecosistemi che le ospita. Protette dal Governo delle Canarie come riserva naturale speciale, i suoi 400 ettari comprendono un’eccellente spiaggia, un campo di dune di sabbia organica, un palmeto e una laguna salata. Questo miscuglio di deserto e oasi situato sulla costa della punta meridionale di Gran Canaria è circondato da locali e ristoranti dove concedersi cene prelibate e godere della gastronomia di Gran Canaria.